Casillas e Puyol sul coming out fake dell’ex portiere del Real Madrid: polemiche sui social

Casillas e Puyol sono finiti nella bufera per alcuni post pubblicati sui social. Tante sono state le polemiche.

Casillas e Puyol sono finiti nella bufera per una dichiarazione a quanto pare falsa. L’ex portiere del Real Madrid ha scritto sui social di essere gay ma il post è stato subito cancellato. Tante le polemiche sui social.

Casillas e Puyol sul coming out fake dell’ex portiere del Real Madrid

L’ex portiere del Real Madrid Iker Casillas e Carles Puyol, ex difensore del Barcellona, sono finiti nella bufera.

Prima il tweet con cui Iker Casillas annunciava di essere gay. “Spero che mi rispetterete: sono gay”. Al tweet, il calciatore aggiungeva l’hashtag #felizdomingo: “Buona domenica”. Il post, prima di essere cancellato, era andato subito in tendenza anche grazie alla risposta di  Puyol: “È il momento di raccontare la nostra storia, Iker”. In seguito, il post è stato cancellato perché secondo quanto affermato da Casillas il suo account è stato hackerato.

In ogni caso, il tweet non era piaciuto alla comunità LGBTQIA+, che aveva criticato fortemente il messaggio.

“Profilo hackerato. Per fortuna è tutto a posto. Mi scuso con tutto i miei follower. E certamente, ancora più scuse alla comunità LGTB”, ha scritto poi Casillas.

Polemiche sui social

Josh Cavallo, un giocatore australiano che si è dichiarato gay lo scorso ottobre, è tra quelli che hanno criticato maggiormente Iker Casillas e Charles Puyol. “Iker Casillas e Carles Puyol, scherzare e prendere in giro il coming out nel calcio è deludente – ha scritto sul proprio profilo – un viaggio difficile che qualsiasi persona LGBTQ+ deve affrontare.

É irrispettoso vedere i miei modelli e le leggende del gioco prendere in giro la mia comunità e le persone che fanno coming out”.

 

LEGGI ANCHE: Dybala, infortunio serio: cosa rischia l’attaccante argentino. I possibili tempi di recupero?