Boris Johnson si dimette: quando l’annuncio dopo la fuga di 53 membri del governo?

Boris Johnson si dimette e l'annuncio dovrebbe arrivare già nelle prossime ore. La resistenza dell'ormai ex premier è giunta al termine.

Boris Johnson si dimette: la notizia arriva direttamente dalla Gran Bretagna dove si parla di annuncio nelle prossime ore. Ormai, la fuga delle varie figure nel governo ha superato il numero di 50 e dunque la situazione non sarebbe più sostenibile.

Boris Johnson si dimette: quando l’annuncio

Boris Johnson ha deciso di dimettersi e l’annuncio dovrebbe arrivare oggi, giovedì 7 luglio 2022. L’ormai ex premier britannico  aveva cercato nuovi ministri per rimpiazzarli, ma nessuno era disponibile .

Resterà in carica come premier fino a quando non sarà scelto il nuovo leader Tory , dopo le primarie in estate, al congresso del partito previsto all’inizio di ottobre a Birmingham. La Bbc precisa che un nuovo primo ministro dovrebbe entrare in carica “in autunno”.

Dominic Cummings, l’ex braccio destro di Boris Johnson,  dopo esser stato cacciato da Downing Street, esulta per la notizia. “Dentro il bunker dicono che è finita.

Cambio di regime”, ha ‘twittato’ nella mattinata di giovedì. Il leader laburista Keir Starmer parla di “buona notizia” per il Paese.

Fuga di 53 membri del governo

Westminster è in corso una rivolta da parte del partito conservatore che vuole le dimissioni del primo ministro Johnson dopo gli ultimi scandali. Anche se Johnson sta resistendo, circa 53le figure di vario livello del governo britannico si sono dimesse per protesta contro la leadership di Johnson.

“Questa situazione non è sostenibile – ha scritto Nadhim Zahawi e non potrà che peggiorare, per lei, per il Partito conservatore e soprattutto per il Paese. Deve fare la cosa giusta e lasciare ora”. Dunque. dall’Inghilterra aspettano solo l’annuncio ufficiale delle dimissioni di Johnson.

“Un Governo dignitoso e responsabile si basa sull’onestà, l’integrità e il rispetto reciproco: è con profondo rammarico personale che devo lasciare il governo poiché credo che questi valori non siano più rispettati”, ha affermato Lewis in una lettera pubblicata su Twitter e indirizzato al primo ministro Boris Johnson.

 

LEGGI ANCHE: Nadhim Zahawi, chi è il possibile nuovo premier della Gran Bretagna in caso di dimissioni di Boris Johnson