Live

Bonus vacanze 2021 aggiornamento: come, quando e dove usarlo

Ferie? E' ora di usare il bonus vacanze 2021: aggiornamento disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate con tutte le informazioni

Tempo di vacanze, esodi di massa? Quasi: 41 milioni di italiani si concederanno un periodo di ferie lontano da casa, ben 11 milioni in più dell’anno scorso (anche grazie al green pass che faciliterà gli spostamenti). E’ la ripresa che avanza, da Nord a Sud, ma siamo ancora lontani dal ritorno ai livelli pre-Covid. Lo svela  la ricerca “Gli italiani e le vacanze della ripartenza”, realizzata da italiani.coop per Robintur Travel Group. Per molti sarà occasione per sfruttare il bonus vacanze 2021: l’aggiornamento con tutte le novità è stato appena pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, che fornisce tutte le informazioni e le risposte alle domande più frequenti.

Come, quando e dove usare il bonus vacanze 2021

Il bonus vacanze 2021, che andava richiesto dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, può essere utilizzato una sola volta e la possibilità di usarlo è stata prorogata fino al 31 dicembre 2021. Si può utilizzare per il pagamento di servizi offerti in Italia (dove grazie al green pass dal primo luglio ci si potrà spostare con maggiore facilità) da imprese turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast. Si può inoltre usare per il pagamento di servizi offerti dalle agenzie di viaggi e tour operator (novità introdotta dal decreto legge n. 73/2021 (decreto “Sostegni-bis”). Non ci sono vincoli particolari vincoli per l’utilizzo in famiglia: si può decidere liberamente se utilizzare il bonus per una vacanza in cui siano presenti tutti i familiari oppure solo alcuni. Non è necessario che sia presente il soggetto che ha presentato la richiesta.

Bonus vacanze 2021 aggiornamento: Isee

Il bonus vacanze è una misura pensata in favore delle famiglie con ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) in corso di validità non superiore a 40.000 euro. E’ riconosciuto fino a un importo massimo di 500 euro per i nuclei familiari composti da più di due persone. L’importo è ridotto a 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e a 150 euro per quelli composti da una sola persona.

Le spese devono essere sostenute in un’unica soluzione, per i servizi resi da una singola impresa turistica e documentate con fattura o documento commerciale, per il solo anno 2020, o scontrino/ricevuta fiscale, nei quali sia indicato il codice fiscale di chi intende fruire dell’agevolazione.

Bonus vacanze 2021 aggiornamento: sconto fruibile

Il bonus è fruibile nella misura dell’80% sotto forma di sconto per il pagamento dei servizi prestati dal fornitore e per il 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi. Lo sconto praticato viene recuperato dal fornitore sotto forma di credito d’imposta utilizzabile in compensazione senza limiti di importo, attraverso il modello F24. In alternativa può essere ceduto a terzi, compresi gli istituti di credito e gli intermediari finanziari.

Tutte le informazioni necessarie sul bonus vacanze 2021 si possono trovare sul sito dell’Agenzia delle Entrate, consultando la guida completa oppure le domande più frequenti.