Live

Biella, all’esame della patente una donna arriva guidando un auto

Biella, all'esame della patente una donna si è presentata alla guida della sua auto. Particolare non sfuggito alla Polizia. Multata.

Biella, all’esame della patente una donna si presenta guidando un auto. Era al terzo tentativo andato a buon fine. Al termine è stata fermata e multata dalla Polizia stradale.

Biella, all’esame della patente una donna arriva guidando un auto

A Biella, una 42enne di origine nigeriane si è presentata guidando un’auto di grossa cilindrata e ha parcheggiato in via Carso, proprio di fronte agli uffici della Motorizzazione civile dove doveva sostenere, per la terza volta, l’esame di teoria per conseguire la patente.

Una vicenda quasi assurda che però non è sfuggita alla Polizia stradale che di solito è presente per verificare che tutto avvenga secondo le regole. Non era la prima volta che la donna guidava senza patente come lei stessa ha spiegato sinceramente agli agenti. Lo aveva fatto anche in altre occasioni per esigenze famigliari, come quando era dovuta andare in farmacia perché uno dei due figli era malato e aveva bisogno urgente delle medicine.

La donna multata al termine dell’esame

“Non sapevo come raggiungere la Motorizzazione in altro modo”, ha provato a giustificarsi con gli agenti della polizia stradale che, notato il suo arrivo in auto per poi fare l’esame di guida scritto. Dunque, fatti gli accertamenti del caso, l’hanno multata. Unica consolazione l’aver finalmente passato – al terzo tentativo – il test scritto. In qualche modo è stata graziata, certo la patenta non poteva essere ritirata perché non ancora superato l’esame di pratica.

La donna sicuramente la prossima volta sceglierà bene il mezzo con cui muoversi.

Esame della patente: cambiano le regole

Intanto arrivano anche novità sull’esame scritto della patente: l’esame di teoria per le patenti A1, A2, A, B1, B e BE durerà meno e avrà meno domande. Concessi al massimo 3 errori.