Angela Lansbury, chi era la Signora in Giallo: causa morte, carriera, film

Chi era Angela Lansbury, la causa della morte della Signora in giallo. Scopriamo qualcosa in più sull'attrice scomparsa nella notte.

Chi era Angela Lansbury, la celebre Signora in Giallo: causa morte, carriera e film dell’attrice. Il volto di Jessica Fletcher, l’investigatrice più amata della tv, si è spento all’età di 96 anni. In carriera aveva vinto sei Golden Globe e un Premio Oscar alla carriera.

Chi era Angela Lansbury, la Signora in giallo: causa morte, film e carriera

L’attrice britannica Angela Lansbury è morta all’età di 96 anni. Era celebre in tutto il mondo per aver interpretato la scrittrice e investigatrice dilettante Jessica Fletcher nella classica serie tv La signora in giallo.

La famiglia ha dato l’annuncio della sua scomparsa nella notte: “I figli di Dame Angela Lansbury sono tristi nell’annunciare che la loro madre è morta nel sonno nella sua casa a Los Angeles, a soli cinque giorni dal suo 97mo compleanno”. In base al comunicato, quindi, la donna si è spenta serenamente mentre dormiva, probabilmente di vecchiaia, attorno all’1.30 di notte.

Carriera, film e riconoscimenti: dal cinema alla Signora in giallo

Nata a Londra il 16 ottobre 1925, Angela Brigid Lansbury era una celebre attrice britannica. Comincia a studiare recitazione da bambina, poi si trasferisce negli Stati Uniti, per sfuggire ai bombardamenti di Londra durante la Seconda Guerra Mondiale. Qui inizia a farsi strada ad Hollywood da giovanissima: all’età di 19 anni ottiene un contratto con la casa di produzione MGM. Fin dai suoi esordi colpisce subito critica e pubblico, guadagnandosi una nomination all’Oscar nel 1945 per Angoscia, come migliore attrice non protagonista.

È l’inizio di una lunga e prospera carriera cinematografica che la portano a recitare in tantissimi film di successo e ad ottenere una serie di grandi riconoscimenti. Tra i suoi film più amati si ricordano Il ritratto di Dorian GreyMi dovrai uccidereI senza dioVa e uccidiPomi d’ottone e manici di scopa Il mistero della signora scomparsa. Il pubblico moderno, tuttavia, la ricorda soprattutto per il suo più amato ruolo televisivo, quello di Jessica Fletcher ne La signora in gialloMurder, she wrote in originale.

In 263 episodi, divisi in 12 stagioni, e ben cinque film tv, Angela Lansbury entra nel cuore di tutti gli appassionati di storie gialle.

Nel corso degli anni viene premiata per la sua brillante carriera con ben sei Golden Globe. Il primo le viene assegnato nel 1946 come miglior attrice non protagonista in Il ritratto di Dorian Grey. Nel 1963 ne vince un altro nella stessa categoria per Va e uccidi. In seguito La signora in giallo gli vale ben quattro premi come migliore attrice protagonista.

Ottiene inoltre altre due candidature agli Oscar e un premio alla carriera nel 2014.

Vita privata: marito, figli, nipoti, famiglia

Angela Lansbury era figlia del politico e imprenditore Edgar Isaac Lansbury, morto di cancro quando aveva solo nove anni, e di un’attrice inglese, Moyna MacGill. Aveva due fratelli minori, gemelli, nati cinque anni dopo di lei. Entrambi, come la sorella, finirono a lavorare nel mondo dello spettacolo: Edgar è un noto regista teatrale, mentre Bruce, scomparso nel 2017, era un produttore televisivo.

Dopo un primo matrimonio nel 1945 con Richard Cromwell, durato solo un anno, la Lansbury si risposa nel 1949 con il collega attore e produttore Peter Shaw, morto nel 2003. La coppia ebbe due figli, un maschio e una femmina: il produttore e regista Anthony Pullen Shaw, nato nel 1952, e la ristoratrice Deirdre Angela Shaw. L’attrice cresce anche David Shaw, figlio del marito nato da un precedente matrimonio. Angela Lansbury era inoltre l’orgogliosa nonna di tre nipoti, tutti figli di Anthony: Peter John, Katherine e Ian.

Il primo, nato nel 1981, la rese perfino bisnonna nel 2007.