Alex Zanardi dimesso dall’ospedale di Vicenza

Il campione Alex Zanardi, dopo 76 giorni, è stato dimesso dall'ospedale di Vicenza dopo l'incidente del giugno del 2020

Il campione paralimpico Alex Zanardi è stato dimesso dall’ospedale San Bortolo di Vicenza ed è tornato a casa, 76 giorni dopo il secondo ricovero nel reparto riabilitativo.

Quello del giugno 2020, purtroppo, non è stato il primo incidente per Alex. Nel settembre 2001 infatti, sul circuito tedesco del Lausitzring, ebbe un brutto seguito al seguito del quale gli furono amputate le gambe.

Alex Zanardi dimesso dall’ospedale di Vicenza

Alex Zanardi, dopo 76 giorni, è stato dimesso dall’ospedale di Vicenza dopo che, nel giugno del 2020, mentre era con la sua handbike era stato investito da un camion.

Da quel momento in poi l’ex pilota bolognese è stato seguito da fisiatri, fisioterapisti, logopedisti e infermieri per stabilizzare le condizioni cliniche generali, struttura dove la moglie e il figlio si erano rivolti per un recupero fisico di Alex. Ora, il campione di handbike proseguirà il suo percorso di cure domiciliari 

“Alex è stato stabilizzato”

Riguardo a quelle che attualmente sono le sue condizioni, il giornale di Vicenza ha riportato le parole del primario Giannettore Bertagnoni.

In questo periodo medici e personale hanno stabilizzato le sue condizioni cliniche – ha infatti affermato – e il San Bortolo, anche per il futuro resterà il suo punto di riferimento medico. In questi mesi il nostro principale obiettivo è stato di stabilizzare le condizioni cliniche generali di Zanardi. Ma, contestualmente, abbiamo proseguito il programma riabilitativo seguito durante il primo periodo di degenza”.

La struttura in Veneto resterà comunque il punto di riferimento medico per il campione di handbike.