Alessia Orro, arrestato stalker della pallavolista: la perseguitava da anni

Arrestato di nuovo lo stalker di Alessia Orro, pallavolista della Nazionale italiana. L'uomo era già stato condannato ai domiciliari nel 2019.

Arrestato di nuovo lo stalker della pallavolista della Nazionale italiana Alessia Orro. L’uomo di 55 anni tormenta l’atleta 23enne da diversi anni. Orro sui social: “Non abbiate paura di denunciare la violenza, in qualunque sua forma”.

Arrestato lo stalker della pallavolista Alessia Orro, condannato ai domiciliari nel 2019

La palleggiatrice della Nazionale italiana di pallavolo Alessia Orro si è sfogata sui social dopo la conclusione di un incubo. I carabinieri hanno arrestato nuovamente il suo stalker, che le rende la vita impossibile da diversi anni.

Si tratta di Angelo Persico, impiegato di banca di Novara di 55 anni ossessionato dalla 23enne, convinto che lei sia “la donna della sua vita”. L’uomo era stato già condannato a un anno e otto mesi di arresti domiciliari nel 2019, con l’accusa di atti persecutori nei confronti della pallavolista del Vero Volley Monza.

Una volta libero, tuttavia, Persico ha continuato a tormentare l’atleta, con costanti messaggi sui social appostamenti alle sue gare e ai campi di allenamento.

In seguito alla nuova denuncia di Alessia Orro, i carabinieri hanno dato il via alle indagini, controllando i nastri della videosorveglianza di Villasanta, in provincia di Monza. Grazie ai video, gli agenti sono riusciti a localizzare Persico nella sua auto e a raggiungerlo, arrestandolo in flagranza di reato per atti persecutori. Lo stalker non ha opposto resistenza ed è stato trasportato in carcere, in attesa di giudizio.

Orro: “Non abbiate paura di denunciare la violenza”

Nel suo sfogo sul suo profilo Instagram, Alessia Orro ha voluto ringraziare chi l’ha sostenuta in un periodo complicato e ha colto l’occasione per mandare un messaggio a chi, come lei, è vittima di persecuzioni e violenze. Vorrei dare l’esempio non solo dentro il campo, ma anche e soprattutto fuori.” -ha scritto la giovane pallavolista- “Aiutare tutte le persone che hanno o stanno passando questo momento difficile come è successo a me in passato e in questo ultimo periodo.

Ragazzi e ragazze non abbiate paura di denunciare, la violenza, in qualsiasi forma essa sia, non va assolutamente sottovalutata. Siate coraggiosi, perché io in prima persona so benissimo quanto possa essere difficile, soprattutto quando ti rendi conto che il passato potrebbe tornare nel presente, ma vi posso assicurare che sarebbe ancora più difficile affrontarlo da soli!”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Alessia Orro (@alessiaorro8)