Live

Aereo caduto oggi a Milano: 8 morti, fra cui un bambino

A Milano un aereo ultraleggero si è schiantato contro un palazzo. Otto le persone decedute nell'impatto: il pilota, i passeggeri e un bambino.

Un aereo ultraleggero è caduto oggi, domenica 3 ottobre, a San Donato, a Milano. Il velivolo, da quanto appreso, si sarebbe schiantato contro una palazzina, generando poi un rogo. Sul posto ci sono i soccorsi che stanno verificando l’entità dell’incidente e prestando aiuto. Le 8 persone a bordo del velivolo, purtroppo, sono decedute nello schianto. Tra di loro anche un bimbo.

Aereo si schianta a Milano: 8 morti

Salgono a 8 le vittime dell’incidente di San Donato, a Milano. Il pilota e i passeggeri, tra cui un bimbo, sono tutti deceduti nello schianto. È quanto riferisce l’Areu, che aggiorna il bilancio dei morti a seguito dell’impatto del Pc-12 contro la palazzina di San Donato, a Milano. L’Areu spiega che “a seguito di ulteriori verifiche, le persone decedute a bordo del velivolo risultano 8“: il pilota e i 7 passeggeri.

Un aereo ultraleggero è precipitato oggi, domenica 3 ottobre, a San Donato, a Milano. L’incidente sarebbe avvenuto in mattinata, nei pressi di una fermata della metropolitana. Qui il piper si sarebbe schiantato contro una palazzina, un parcheggio multipiano, generando poi delle fiamme che si sono propagate nell’edificio e nelle auto lì in sosta. Il fabbricato, oltre a essere un parcheggio, ospita normalmente uffici e studi, ma essendo in fase di ristrutturazione è disabitato.

Nessuna speranza, purtroppo, per le 8 persone che viaggiavano a bordo del velivolo: il pilota e i 7 passeggeri, tra cui un bimbo, sono deceduti nello schianto. L’aereo era partito da Linate ed era diretto verso Olbia, in Sardegna. È precipitato dopo aver percorso 4/5 miglia, schiantandosi tragicamente contro la palazzina a pochi passi dall’Eni di San Donato, vicino alla fermata della metropolitana.

I resti del PC-12 si trovano sparpagliati nell’area del disastro. Il velivolo, riferisce Agi, è un executive monomotore, monoplano ad ala bassa, progettato e prodotto dall’azienda aeronautica svizzera Pilatus Aircraft.

Aereo si schianta a Milano: le prime testimonianze

“L’aereo aveva un motore in fiamme ed è venuto giù in picchiata, è proprio precipitato”. Sono queste le prime parole dei testimoni raccolte sul posto.  “Sembrava una bomba, la terra ha tremato” ha affermato invece, spaventato, un altro testimone.. Quel che è certo è che il bilancio delle vittime dell’incidente aereo, avvenuto a San Donato Milanese in provincia di Milano, sta continuando ad aggravarsi. A seguito di ulteriori verifiche, infatti, le persone decedute a bordo dell’aereo precipitato risultano 8, un pilota e 7 passeggeri, tra cui ci sarebbe anche un bimbo.  L’identificazione dei corpi è attualmente ancora in corsi, così come i lavori per spegnere e domare l’incendio.

Le prime dichiarazioni del Pm

Sono tutte straniere le 8 persone morte nell’incidente avvenuto a San Donato Milanese (Mi), tra cui anche un bambino. “L’aereo era un velivolo privato, il volo è stato seguito fino a un certo punto, poi è apparsa una anomalia sul tracciato radar ed è precipitato” sono le prime dichiarazioni del PM. Il magistrato ha spiegato che l’aereo ha impattato in modo molto violento sul tetto dell’edificio e che la scatola nera è stata trovata. È stata aperta un’inchiesta per disastro colposo.

L’allarme da San Donato per l’aereo caduto

L’allarme alla centrale operativa di Areu è arrivato alle 13:09, e ha fatto immediatamente scattare i soccorsi. Medici e paramedici sono giunti sul posto a bordo di cinque mezzi del 118, oltre ai vigili del fuoco, alla polizia locale e a un elicottero. Tuttora le squadre sono al lavoro sul luogo dell’incidente: all’angolo tra via Marignano e via 8 ottobre 2001. Anche da diversi chilometri di distanza è possibile vedere le colonne di fumo che si alzano dalla palazzina contro cui si è schiantato il piper.

Il forte rumore causato dall’incidente ha creato panico nei residenti, che commentano su Facebook: “L’ho visto da Rogoredo. Ho sentito il rumore dell’aereo che precipitava e poi lo schianto“. Altri riferiscono di aver sentito uno strano rumore e poi un botto, e successivamente di aver visto una ‘palla di fuoco’ fuori dalla finestra.