“Direzione Nord”: il 13 dicembre alla Fondazione Stelline di Milano. GUARDA IL VIDEO E LA RASSEGNA

Uscire dal tunnel del virus; evitare la crisi; riformare la sanità: le parole d'ordine dell'edizione 2021 di "Direzione Nord", il 13 dicembre alla Fondazione Stelline di Milano

Torna “Direzione Nord – A True Event”. Il 13 dicembre 2021 presso la Fondazione Stelline di Milano (corso Magenta 61) al via la quattordicesima edizione della tradizionale kermesse organizzata da Inrete in collaborazione con l’associazione “Amici degli Stelline” e Fondazione The Bridge in media partnership con True-News.

Sul palco delle Stelline tantissimi ospiti previsti tra istituzioni, imprese e società civile con un unico grande tema sullo sfondo: Milano, la Lombardia e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

IL PROGRAMMA DI DIREZIONE NORD

Uscire dal tunnel del virus; evitare la crisi economica; riformare la sanità

Uscire dal tunnel del virus; evitare la crisi economica; riformare la sanità. Ecco le parole d’ordine di Direzione Nord 2021. Se il Pnrr è la straordinaria occasione che la politica può cogliere per riformare se stessa e il modo in cui gestisce i temi più importanti per i cittadini, il Recovery Plan tocca tutti gli ecosistemi del vivere in una collettività: le politiche e l’organizzazione relativa alla salute nel suo complesso, il sistema dei trasporti con annessi la mobilità sostenibile e la sicurezza, le infrastrutture, l’energia, la giustizia al bivio, i giovani e addirittura le basi stesse della democrazia.

Uno spazio per “persone che hanno qualcosa da dire”

In un contesto come questo è dunque naturale che la rassegna “DN – A True Event”, nata proprio per ragionare in modo apartitico e super partes dei temi relativi alla parte produttiva del Paese, proponga uno spazio di dibattito che come al solito è riservato solo e unicamente a persone che hanno qualcosa da dire, come da tradizionale claim da che da 14 edizioni accompagna la manifestazione.

Qualcosa di profondo, e innovativo, che vogliono condividere con stakeholder e cittadini.

Una “maratona di idee” con la partecipazione di Fontana e Sala

La formula è quella ormai tradizionale di DN. L’evento di apertura con il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’intervento del sindaco di Milano, Beppe Sala. A seguire una intera giornata di dialoghi con rappresentanti governativi, delle Regioni, del Pubblico e del Privato. Una “maratona di idee” che inizia alle 10.00 del mattino del 13 dicembre e si conclude alle ore 22.00 con l’ultimo panel della giornata.

Fontana: “Regionali, non so se mi ricandiderò. Sono state dette falsità”

Uscire dal tunnel, evitare la crisi, riformare la sanità: i temi scelti per l’edizione invernale di Direzione Nord (13 dicembre- Fondazione Stelline di Milano) affrontati in apertura della giornata dal Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana intervistato da Fabio Massa. Ripartire è la parola d’ordine. Che Natale ci aspetta? “sono abbastanza fiducioso – ha detto Fontana- i nostri numeri, seppure in peggioramento, sono comunque ridimensionati.

Insistendo sulla campagna vaccinale potremmo riuscire a preservare i cittadini da nuove chiusure e passaggi di colore”.

Prossima scadenza politica importante saranno le regionali. “Aspetto pima l’elezione del Capo dello Stato come prima scadenza e per capire cosa succederà. Sono un grande elettore e voterò per Silvio Berlusconi al Colle. In merito alle prossime regionali e una possibile ricandidatura dico che al momento concentriamo tutte le energie per affrontare la battaglia contro il covid.

Alla fine forse potrò dirlo, al momento credo che non sia un argomento di discussione fondamentale. Non so se mi candiderò. Un’operazione verità? sicuramente si perché sono state dette delle falsità e questa cosa non la lascerò incompiuta”.

Fontana: “Pnrr, la posizione delle regioni non è chiara”

Ripartire. Dal PNRR? “Per ora la posizione delle regioni non è chiara sulla gestione dei fondi del PNRR, abbiamo chiesto alla conferenza delle regioni di partecipare in maniera più diretta, aspettiamo dal Governo delle risposte più precise.

L’eccellenza delle regioni è stata abbondantemente dimostrate dall’inizio dell’emergenza pandemica fino alla gestione della campagna vaccinale. Mi permetto di dire che il modello lombardo ha fatto da guida a livello nazionale, e questo merita una riflessione anche in merito alla questione dell’autonomia. L’efficienza del governo territoriale rispetto al governo centrale deve essere tenuta in conto, in pandemia le linee guida che arrivavano da Roma non erano sempre chiare e sufficienti. È successo anche che in una notte abbiamo scritto e mandato al Governo delle linee guida che sono state approvate subito. Il commissario Figliuolo ha fatto un lavoro eccellente che ci ha consentito di lavorare sulla programmazione, ma il lavoro delle regioni è stato essenziale”.

Fontana sul Meazza: “Si deve fare un nuovo stadio”

Questione Meazza: “Si deve fare un nuovo stadio- ha detto il Governatore-. Su questo non c’è alcun dubbio. Le squadre che competono ad alti livelli hanno bisogno di strutture che consentano di avere delle risorse aggiuntive importanti. Non dimentichiamo che Wembley è stato abbattuto ma la memoria è stata comunque mantenuta”.

Edilizia popolare, Fontana: “Portiamo avanti il discorso con Sala”

Sull’edilizia popolare: “Ho incontrato recentemente il sindaco Sala e stiamo portando avanti insieme un discorso che riteniamo sia utile per la cittadinanza, non è semplicissimo, ma nel giro di qualche mese arriveremo certamente ad una risposta, chi sia positiva o negativa, ma si arriverà ad averla”.

Fontana: “A Human Technopole una ‘casa’ per il trasferimento tecnologico”

Sul fronte della ricerca e innovazione “è stato raggiunto un  accordo  tra i 4 IRCCS pubblici e Human Technopole per realizzare presso la  sede dello stesso  Human Technopole, un luogo di trasferimento tecnologico”  a favore di tutte le imprese.  Lo ha annunciato il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, questa mattina a Palazzo delle Stelline a Milano,  a margine dell’evento  ‘Direzione Nord’.

“C’è un progetto molto bello che presto verrà presentato”, ha esordito Fontana parlando con la stampa, in riferimento al nuovo centro per il ‘trasferimento tecnologico’  che sarà costituito presso Human Technopole,  l’istituto di ricerca italiano per le ricerche della vita che sorge nel quartiere di Mind, nell’area post Expo 2015.  Il governatore lombardo ha quindi spiegato che si tratterà di  “un luogo fisico dove mettere a disposizione di tutti, e sottolineo di tutti,  i risultati delle ricerche, anche quelle molto specifiche,  che potrebbero essere utili a medie, piccole o piccolissime aziende”. Molte piccole imprese, ricorda Fontana, non hanno gli strumenti per attuare ricerche e innovazioni “che lì invece potranno  essere realizzate”, ha aggiunto sempre in riferimento alla futura ‘ casa del trasferimento tecnologico”. Si tratta,“del primo importante centro che verrà realizzato in Italia, e di questo siamo molto contenti: è un ennesimo risultato della nostra grande Regione, ed è un arricchimento della sede di Mind, di Human Technopole, che diventa sempre di più un punto europeo e  vista mondiale nel mondo delle ricerca”

LA RASSEGNA STAMPA DI DIREZIONE NORD DEL 13 Dicembre 2021

IL PROGRAMMA DI DIREZIONE NORD

DIREZIONE NORD AL TG2:

DIREZIONE NORD AL TGR LOMBARDIA: