Digital Magics S.P.A. approva la relazione semestrale

Risultati in forte crescita per Digital Magics S.P.A. il business incubator del digital e hi-tech presieduto da Marco Gay

Conti da incorniciare per Digital Magics S.p.A., il business incubator, presieduto da Marco Gay, che supporta le startup del mondo digital e tech con servizi per il potenziamento e l’accelerazione del business. Il Cda ha approvato la relazione semestrale consolidata al 30 giugno con risultati in forte crescita in linea con il piano industriale 2021-2025.

I conti di Digital Magics

Il valore del portafoglio è passato dai 58 milioni di euro del 31 dicembre 2021 ai 61 milioni del 30 giugno di quest’anno; le società operative in portafoglio da 84 a 99, di cui 47 startup e 20 PMI innovative; 15 nuovi investimenti; valore della produzione aumentato dell’82,1% (da 1,3 a 2,3 milioni) rispetto al 30 giugno 2021; risultato netto positivo per 0,9 milioni di euro rispetto a -0,8 milioni del 30 giugno dell’anno scorso.

Si conferma la leadership del Gruppo nel panorama nazionale che segna un’evoluzione del mercato sempre più sensibile alle tematiche dell’innovazione digitale e tecnologica.

La felicità di Marco Gay

“Gli ottimi risultati raggiunti nel primo semestre 2022 –sottolinea Marco Gay, Presidente Esecutivo di Digital Magics- confermano la solidità del nostro modello di business e l’efficacia del piano industriale in linea con le aspettative e l’evoluzione molto positiva del mercato di riferimento, nonostante l’incertezza del momento.

Siamo molto soddisfatti del posizionamento raggiunto nel panorama italiano; rimane confermata la nostra leadership, che ci identifica quale azienda di riferimento per l’innovazione digitale e tecnologica. Proseguiremo nel fare sistema con concretezza nel nostro percorso di crescita e di miglioramento continuo, per creare valore e contribuire allo sviluppo dell’ecosistema italiano grazie ai talenti e alla capacità di fare impresa che rappresenta.”

Digital Magics intende proseguire l’implementazione del Piano Industriale, approvato nel 2021, e punta ad espandere il portafoglio di partecipazioni a più di 200 startup, per un valore target di oltre 100 milioni di euro entro il 2025 attraverso l’esecuzione di programmi di accelerazione su settori ad alto potenziale ed investimenti per circa 10 milioni di euro.

 

Il commento di Gabriele Ronchini

“L’implementazione del nostro piano industriale –aggiunge Gabriele Ronchini, Fondatore e Amministratore Delegato di Digital Magics- prosegue con grande successo in linea con le aspettative; cresce il valore del nostro portafoglio a 61 milioni di euro con 99 partecipazioni di cui 2/3 con un’età media inferiore ai 4 anni nei settori a più alto potenziale di crescita, IoT, fintech, AI, proptech, 5G, Insurtech. Abbiamo avviato numerosi programmi di accelerazione triennali, in particolare i programmi FIN+TECH dedicati alle startup fintech e insurtech, MAGIC SPECTRUM per il settore del 5G e dell’IOT, e HABITECH che punta ad investire in startup del settore Property & Sustainable Buildings.

Prevediamo entro la fine dell’anno di contare 6 batch di programmi di accelerazione attivi. A breve saranno infatti avviati 2 ulteriori programmi, MAGIC YOUMAN dedicato ai temi della sostenibilità e un ulteriore dedicato all’Intelligenza Artificiale. “