Economy A chi spetta l'assegno unico per i figli?

A chi spetta l’assegno unico per i figli?

Uno degli effetti collaterali della pandemia è la rivoluzione del welfare, a beneficio di chi è in difficoltà. Opera meritoria. Resta da capire, alla lunga, chi pagherà il conto. L’assegno unico per i figli – del costo di 20 miliardi di euro – è il prodotto più importante del sostegno dello Stato alle famiglie. Potranno richiederlo tutti i lavoratori, sia autonomi che dipendenti ma anche disoccupati e incapienti, che abbiano figli a carico fino ai 21 anni di età. L’assegno – in vigore dal 1 luglio – sarà mensile e potrà valere fino a 250 euro per ogni figlio.

Tutto varierà in base all’età del soggetto a carico e al reddito del nucleo familiare. La cifra sarà più alta se il figlio è disabile, se la madre ha meno di 21 anni, o se ci sono a carico altri due figli. L’assegno universale sostituirà alcune delle misure previste a sostegno dei nuclei familiari che andranno a confluire all’interno di questa. La somma sarà calcolata per ogni figlio minorenne a carico a partire dal settimo mese di gravidanza. Ma nel caso di figli maggiorenni, occorrerà dimostrare che questi stiano frequentando un corso di formazione, che stiano studiando o impegnati in un tirocinio, o che siano disoccupati o a basso reddito.

“L’assegno unico e universale – ha spiegato la ministra per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti – è un provvedimento che fa parte del Family Act. È per tutti, e la quota dipenderà dal reddito, quindi le famiglie meno abbienti riceveranno di più, e le più ricche avranno solo una quota base”. Il provvedimento è stato accompagnato dalla massima condivisione e approvato all’unanimità alla Camera e al Senato.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Più articoli dello stesso autore

Nuovo ospedale San Paolo e San Carlo a Milano, quanto costa il “polo unico”? Il documento esclusivo di Regione

San Paolo e San Carlo a Milano, quanto costerebbe unire gli ospedali? L'analisi economico-gestionale comparativa in esclusiva su True Pharma

Ecco le lauree scientifiche che servono all’Italia. Il report Anpal-Unioncamere

Campo energetico-ambientale ma anche chimico, matematico e fisico. Ecco le principali lauree che serviranno all'Italia

La squadra che guida il nuovo Centro Nazionale Comitati Etici per le sperimentazioni cliniche

Il governo Draghi riporta in auge il Centro Nazionale Comitati Etici. Ecco chi sono gli uomini e le donne che guideranno la sperimentazione clinica in Italia

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Notizie Correlate

Ristoranti con dehors? Zona rossa o zona bianca, è beffa per i commercianti di Milano: ora non si trovano i materiali

Gazebo, teli e materie prime sono introvabili. Gli imprenditori: "Attendo da 2 mesi". Così la decisione è diventata un boomerang

Terrorismo islamico, che fine ha fatto? “Tagli alla Difesa per investimenti in Sanità, è a rischio la sicurezza”

Terrorismo in Italia, quanti soldi investe lo Stato per contrastare la minaccia terroristica? Sempre di meno

Povertà in Italia, dall’Istat numeri shock sull’abitare. E al Nord la situazione è esplosiva

I dati Istat sulla povertà in Italia mostrano numeri preoccupanti e nel Nord Italia la situazione è esplosiva

Varie ed eventuali su Alitalia, Esselunga e i tempi duri per la Coca Cola

Marina Caprotti che prende le redini dell'Esselunga. La guerra alla Coca Cola di alcuni calciatori all'Europeo. E una pillola su Alitalia

Reinventing Cities Milano, sull’ex Macello è sfida a due: Antirion e Incus Capital contro Redo e CCL

Sarà una sfida a due per la riqualificazione dell'Ex Macello nell'ambito di Reinventing Cities: Antirion e Incus Capital contro Redo e CCL