Economy Dite addio all'orario fisso, negli Usa se lo sono già scordato

Dite addio all’orario fisso, negli Usa se lo sono già scordato

Ve lo ricordate il “9 to 5”, il “vecchio” lavoro fatto di orari fissi e sacrosanti? Quei due numeri, 9 e 5 rappresentavano i confini tra la vita professionale e tutto il resto: dalle nove di mattino alle cinque del pomeriggio, otto ore di lavoro, un confine chiaro oltre il quale c’era la vita personale di ciascuno.

Un modello lavorativo che risulta alieno a sempre più persone, e non solo a causa della pandemia: è vero, il Covid ha stravolto ogni regola e consuetudine, ma fenomeni come il precariato e la gig economy esistevano da tempo. Il virus ha solo velocizzato tutto. Quello che è in corso, infatti, è un radicale ripensamento dei luoghi e dei tempi del lavoro, un cambiamento che interessa ciascuno di noi – e che preoccupa e interessa molte grandi aziende.

La scelta di Salesforce

Salesforce, per esempio, è una società statunitense di servizi via cloud, che ha annunciato questa settimana di voler abbandonare il sistema 9 to 5, spiegando che “non ha più senso aspettarsi che i lavoratori abbiano turni da otto ore”. Ciascuno di loro potrà quindi costruirsi il proprio orario, per poi comunicarlo all’azienda. Quanto al ritorno in ufficio, sono previsti tre modalità di rientro e di lavoro in presenza, più o meno soft, dalle quali si potrà scegliere.

Nel comunicato con cui l’azienda ha annunciato questa riforma interna si legge: “Che tu abbia un team globale da gestire su diversi fusi orari, un ruolo di progetto che diventa più o meno impegnativo a seconda della stagione, o semplicemente che tu debba bilanciare impegni professionali e personali nel corso della giornata, i dipendenti hanno bisogno di flessibilità per avere successo”. Una decisione con cui Salesforce entra a fare parte del gruppo di corporation che hanno abbracciato lo smart working in via definitiva, tra cui anche Facebook e Microsoft.

“5 to 9”

La fine dell’orario fisso e della vita d’ufficio è stata in qualche modo “celebrata” anche durante uno sport nell’intervallo dell’ultimo Super Bowl, tenutosi lo scorso fine settimana a Tampa, in Florida. Tra i tanti spot trasmessi nel conteso blocco pubblicitario della trasmissione c’è stato quello di Squarespace, azienda per la creazione di siti personali, che ha chiesto a Dolly Parton di cantare la propria hit del 1980, “9 to 5”, cambiandola però in “5 to 9”. L’obiettivo? Celebrare tutti quelli che hanno un “side hustle”, ovvero un progetto personale parallelo che, chissà, un giorno potrebbe diventare la loro principale fonte di reddito, ma che per ora devono portare avanti nel dopolavoro.

Se non vi fidate di Salesforce, quindi, ci pensa il Super Bowl a ripeterlo: l’orario fisso ha le ore contate, e il mondo del lavoro non sarà più lo stesso.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Notizie Correlate

Come sarà la riforma dell’Irpef di Draghi?

Tra gli obiettivi del PNRR c’è una profonda riforma fiscale principalmente attraverso una revisione dell’IRPEF. Che cosa ha in mente Draghi?

FS, Cdp, Camera di Commercio: che affari per David Casalini, re delle startup consulente della Pisano

David Casalini, fondatore e amministratore delegato di StartupItalia, è stato consulente della Pisano. Ma anche adesso che al ministero c'è Colao...

Processo Ubi: chiesti 5 anni per Santus, nella Bergamo che conta tremano Diocesi e Vaticano

La procura chiede 5 anni per Armando Santus, ex vicepresidente del Consiglio di Sorveglianza della Banca, numero uno della Fondazione Papa Giovanni XXII e fratello di un membro della segreteria di Stato vaticana. Dopo aver perso la banca locale a Bergamo tremano anche in Santi cittadini

Reinventing Cities: il Comune tira sul prezzo, i Cabassi boicottano la gara

Ormai la notizia gira nel mondo immobiliare. Reinventing Cities? I Cabassi (e tanti altri operatori) non saranno più della partita

Nei CdA italiani le donne sono il 38%

In Italia 46 donne Ceo. Nel nel settore sanitario sono il 70% della forza lavoro ma solo il 25% in posizioni di leadership. Ma le leggi funzionano: Quando Lella Golfo ha presentato la legge nel 2011, c'erano solo 170 donne nei Consigli di Amministrazione italiani, contro più di 2.700 uomini, un livello del 6%. Oggi siamo al 38%