Live

Pizza con cocaina al posto del sale, menù “speciale” per i clienti: arrestato

Un pizzaiolo a Giussano è stato arrestato per spaccio: serviva pizza e cocaina ad alcuni clienti. Nascondeva le dosi nel barattolo del sale.

È successo a Giussano, Monza, in Lombardia. Un uomo di 38 anni è stato arrestato con l’accusa di spaccio. Nel suo locale serviva pizza con cocaina al posto del sale ad alcuni selezionati clienti.

Pizza con cocaina: gli ordini “speciali” di alcuni clienti

A Giussano (Monza), un cittadino egiziano di 38 anni serviva presso la propria pizzeria da asporto un “menù speciale” ad alcuni selezionati clienti. Questi ricevevano, oltre alla tradizionale pizza, delle dosi di cocaina confezionata, che l’uomo custodiva nel barattolo del sale. I carabinieri hanno scoperto l’atto illecito fermando per un controllo un cliente della pizzeria, appena uscito dal locale con una margherita farcita di una bustina di polvere bianca.

Durante i successivi sopralluoghi, i carabinieri hanno trovato oltre cinquanta dosi della sostanza stupefacente, nascoste nei barattoli che avrebbero dovuto contenere gli ingredienti per la pizza. Il cittadino egiziano aveva attivato per i suoi clienti una linea e un codice per gli ordini “speciali”. Così i carabinieri hanno arrestato il pizzaiolo con l’accusa di spaccio, sequestrando le dosi.