Altro Lufthansa, "signori e signore" non sarà più la formula di saluto: è...

Lufthansa, “signori e signore” non sarà più la formula di saluto: è discriminatoria

Lufthansa ha annunciato che d’ora in avanti chi prenderà un volo con la sua compagnia aerea non sarà più accolto a bordo con il tradizionale saluto “Gentili signori e signore“: la formula è stata archiviata perché discriminante e non inclusiva.

Lufthansa, addio a “Signori e signore” a bordo

La compagnia aerea tedesca Lufthansa ha scelto di dire addio alla tradizionale formula di benvenuto “Gentili signori e signore” per i passeggeri a bordo: è necessario stare al passo con i tempi e adottare modalità di saluto più inclusive, senza discriminazioni di genere.

Una decisione che non è stata gradita da tutti. Infatti sul suo profilo Twitter, Christoph Ploß, membro del Bundestag e presidente della Cdu di Amburgo, ha criticato la compagnia di aver preso una scelta ideologica incomprensibile.

“Signori e signore” è stata bandita da Lufthansa perché non inclusiva

Il portavoce di Lufthansa ha dichiarato: “Per noi è importante tenere in considerazione tutti al momento del saluto“, e ha proposto di sostituire il classico benvenuto con formule più neutre e generiche, come “Buongiorno“, “Buonasera” o semplicemente “Benvenuti a bordo“. Sarà poi il capo cabina a decidere, volta per volta, quale espressione utilizzare.

La disposizione verrà applicata anche per le altre compagnie aeree che fanno capo a Lufthansa, quali l’Austrian, l’Eurowings, Swiss e Brussels Airlines.

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

Quali saranno le città che ospiteranno i prossimi giochi olimpici? Fino al 2032 le Olimpiadi sono già state assegnate, e fioccano candidature in vista del 2036

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Notizie Correlate

Volontario italiano ucciso in Messico: Michele Colosio è stato freddato a colpi di pistola

Michele Colosio, il volontario italiano ucciso in Messico, viveva da più di 10 anni a San Cristóbal de Las Casas, in Chiapas....

Da Harry e Meghan a Bottega Veneta, il lungo addio ai social

Sempre più brand decidono di fare a meno dei social network