Incendio alla raffineria Eni di Stagno, colonne di fumo e scoppi

Dopo alcune esplosioni scoppia un incendio in un forno hot oil della raffineria Eni di Stagno: colonna di fumo visibile da molta distanza.

Una colonna di fumo nero si è sollevata intorno alla raffineria Eni di Stagno, dove un incendio è scoppiato dopo alcune esplosioni. Ecco cosa è successo.

Incendio alla raffineria Eni di Stagno

Una colonna di fumo nero, visibile da molta distanza, si è sollevata intorno alla raffineria Eni di Stagno. Sembrerebbe che il fumo forti rumori abbiano preceduto il fumo, forse scoppi che hanno poi generato un incendio in un impianto forno hot oil dello stabilimento.

 Il sindaco del vicino comune di Collesalvetti Adelio Antolini riferisce: “Eravamo in consiglio comunale e ci hanno avvertito della cosa. È visibile una colonna di fumo nero che si vede anche da Collesalvetti, dopo che si sono sentiti ci dicono almeno tre forti rumori“, simili a scoppi.

Intanto la Protezione Civile invita i cittadini del Comune di Livorno, a livello precauzionale, a tenere le finestre chiuse. E il sindaco Luca Salvetti si è recato alla raffineria per seguire la situazione da vicino.

Secondo quanto riportato dai pompieri, inoltre: “L’incendio è stato estinto. Al momento sono in atto le operazioni di raffreddamento e bonifica. Non risultato feriti mentre la viabilità stradale è ripristinata”.