Nessuno vuole più Cristiano Ronaldo, in Italia o all’estero. Lo United ci spera

Incredibile ma vero, nessuno vuole CR7. Il fuoriclasse cerca la Champions, ma in mancanza di offerte lo United spera di trattenerlo

Incredibile ma vero. Nessuno più vuole Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse dimenticato. Dimenticato dai top club europei che invece di contenderselo a suon di rilanci milionari, lo stanno snobbando. Vuoi per la carta d’identità (37 anni suonati), vuoi per il personaggio ingombrante con i relativi costi elevati (attualmente guadagna 25 milioni netti). Ma nessuno dei top club del Vecchio Continente ha fatto una offerta concreta al suo agente Jorge Mendes.

Nessuna offerta al Man United dall’Italia

Che CR7 voglia lasciare il Manchester United è cosa risaputa negli ambienti calcistici da mesi. D’altronde per chi insegue i record più importanti giocare l’Europa League e non la Champions con i Red Devils appare una diminuito insopportabile.

Eppure finora il giro d’Europa di Mendes si è concluso con un nulla di fatto. Praticamente impossibile vederlo di nuovo in Italia nonostante le voci farneticanti che lo accostavano a Roma, Napoli e Milan. Totalmente impercorribile il ritorno alla Juventus con cui era finita a stracci l’estate scorsa.

Pista estera per CR7?

Non che all’estero vada meglio. Mendes infatti l’ha proposto a più riprese al Bayern Monaco che – nonostante l’addio di Robert Lewandovski volato al Barcellona – ha sempre declinato. Anzi ha preferito spendere 28,5 milioni per un attaccante classe 2005 (Mathys Tel del Rennes) piuttosto che portarsi a casa Cristiano.

A Parigi invece ci hanno fatto pensierino. Ma l’ipotesi sarebbe percorribile solo in caso di partenza di uno tra Lionel Messi e Neymar. Insomma, una missione quasi impossibile. Niente da fare pure col Barça, mentre Florentino Perez ha già più volte scartato negli ultimi anni il ritorno a casa del figliol prodigo. Tanto che la pista più credibile nella Liga può portare ai cugini dell’Atletico Madrid, club storicamente feudo di Mendes dove il potente agente lusitano fa il bello e il cattivo tempo. Basterà per far sbarcare Ronaldo alla corte del Cholo Simeone dopo i dissapori tra i due degli anni scorsi? Vedremo.

Intanto pure il Chelsea dopo aver chiesto informazioni un mese fa sembra essersi dileguato nel nulla. D’altronde la priorità attuale dei Blues riguarda il pacchetto difensivo, mentre davanti con l’arrivo di Sterling dal City Tuchel si ritiene al completo.

Lo United ci spera

Lo United per questo motivo tiene duro e spera di trattenerlo. Ten Hag infatti non vede l’ora di allenarlo e l’ha ribadito più volte pubblicamente. Cristiano però finora ha saltato tutta la preparazione e la pre-season dei Red Devils. Adducendo misteriosi motivi familiari per restarsene in solitudine ad allenarsi con un preparatore di fiducia in Portogallo. Della serie manco per gli allenamenti rimetto piede in casa United. E nonostante l’assenza totale odierna di pretendenti, la convinzione comune nel mondo del calciomercato è che a fine agosto, in una sorta di operazione last minute di lusso, il cinque volte Pallone d’Oro troverà la via fuga da Manchester e il tanto amato palcoscenico della Champions League. Dove però è ancora un impresa tutta da decifrare…