Live

«It’s coming home»: tifoso inglese si tatua la coppa della finale, ma poi vince l’Italia

Il tifoso inglese che si era tatuato lo slogan e la coppa sul polpaccio dovrà lavorare di fantasia per modificare. La coppa è dell'Italia

«It’s coming home»: doveva essere lo slogan della vittoria dell’Inghilterra. I tifosi inglesi lo hanno cantato, postato sui social, scritto sui cartelloni e striscioni. Addirittura un tifoso inglese si è tatuato questo slogan con l’immagine della coppa sul polpaccio il giorno prima della finale degli Europei 2021. Mai gesto fu più azzardato. Quel tatuaggio rimarrà per sempre così come la sconfitta dell’Inghilterra contro l’Italia a Wembley.

Nella finale degli Europei 2021, i tifosi inglesi non hanno brillato né di intelligenza né di civiltà. L’Italia calcistica ed umana ha dato una lezione di tifo e di calcio agli inglesi. Il resto è storia calcistica e purtroppo cronaca con le violenze dei tifosi inglesi e qualche tuffo di troppo dei giocatori inglesi.

La risposta di Gigio Donnarumma (dopo la vittoria)

Al tifoso inglese che si era tatuato la coppa prima della finale, facendo un gesto azzardato, ha risposto indirettamente Gigio donnarumma. Manuel Locatelli, infatti, ha postato un tweet che mostra il nuovo tatuaggio di Donnarumma.

Da «It’s coming home» a «It’s coming Rome»

Da «It’s coming home» a «It’s coming Rome» è un attimo. Un duro colpo per i tifosi inglesi subito dopo la finale degli Europei 2021. Quello che doveva essere lo slogan perfetto per la vittoria che manca da sempre agli inglesi è diventato un incubo. I più fortunati hanno piegato i cartelloni e avvolto gli striscioni, ma il povero tifoso inglese che si è tatuato lo slogan con la coppa ben poco potrà fare.

Intanto, «It’s coming Rome» è diventato lo slogan degli italiani, tifosi e calciatori, che da ieri lo stanno gridando per ricordare che ride bene chi ride ultimo. La coppa è arrivata a Roma, è lontana anni luce di calcio da Wembley e dai sogni infranti di milioni di inglesi che hanno dato per loro troppo presto quella coppa.