Politics Il G20 lottizzato (senza Milano)

Il G20 lottizzato (senza Milano)

di Francesco Floris

Molto istruttivo leggere l’elenco degli “eventi” legati al G20 a Presidenza italiana. Covid permettendo, un’infinità di “Ministerial Meetings”, di “Finance Track” (i diversi gruppi di lavoro dedicati alla crescita sostenibile e inclusiva, all’architettura finanziaria internazionale, alle infrastrutture e all’inclusione finanziaria), di “Sherpa Track” e via dicendo. Istruttivo che nell’anno in cui l’Italia presiede il forum informale dei principali Paesi industrializzati e non per l’avvio di riforme coordinate a livello globale, ad essere tagliata fuori dalla discussione e dalla “geografia degli incontri” è la prima città per l’economia della penisola: Milano. Un solo evento si terrà nel capoluogo lombardo. Uno smacco per una delle più importanti aree metropolitane per prodotto interno lordo d’Europa? Sì, se si guarda come sono distribuite le altre decine di incontri: Roma la fa da padrona, e va bene perché è la Capitale. Ma perché mai ben cinque aCatania? Cinque a Trieste? Quattro a Venezia? Non vi viene in mente? Vi diamo un suggerimento: incrociate i luoghi con la provenienza di alcuni potenti ministri e sottosegretari con deleghe legate all’economia. O meglio: ex ministri ed ex sottosegretari del governo Conte-bis. Troverete alcune curiose coincidenze. Magari Mario Draghi – chiamato a gran voce per “spendere bene i soldi”, e non solo – potrebbe partire proprio da qui. Una distribuzione un po’ più equa e meno lottizzata delle briciole. In un Paese che ha smesso di fare le pagnotte.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Chi è Aldo Montano, sciabolatore alla quinta olimpiade: età, carriera sportiva, vita privata – FOTO

Aldo Montano è uno sciabolatore italiano, vincitore della Medaglia d'oro individuale ai Giochi Olimpici di Atene 2004. Montano è alla sua quinta Olimpiade....

Chi è Olga Plachina, moglie dello sciabolatore Aldo Montano: età, altezza, carriera tra sport e moda

Chi è Olga Plachina, la modella e atleta russa sposata con lo sciabolatore Aldo Montano dal 2016 e con il quale ha due figli.

Simone Tabacci, il figlio del braccio destro di Draghi assunto a Leonardo

Tabacci Simone, figlio del braccio destro di Draghi, è stato assunto da Leonardo con uno stipendio poco inferiore ai 100mila euro annui.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Cuba e Haiti, Venezuela e Colombia: l’America Latina in fiamme. L’estate rovente tra crisi e fermento sociale

Nei paesi del Sud America come Argentina, Cuba, Haiti, Venezuela e Colombia la crisi non si placa. E c'è il rebus Usa-Biden

Csm e magistratura, il pm Paolo Storari paga per tutti. Ma la vera storia è quella del “cesto di mele marce” di Di Pietro

Mario Chiesa diceva a Di Pietro: io sono la mela marcia? Ora le racconto il resto del cestino. Un'immagine perfetta di cosa sta accadendo in Procura a Milano e fra le toghe di mezza Italia

Inchiesta appalti negli Hotel, il sistema delle “società serbatoio”. Gip convalida sequestro da 22 milioni

Il Gip del Tribunale di Milano ha deciso di convalidare il sequestro di 22 milioni di euro a carico del gruppo Cegalin-Hotelvolver

Comunali Milano 2021, nella città simbolo del Covid è caccia al “professionista della salute” da candidare

Dopo l'arrivo del Covid crescono i medici che puntano ad entrare in politica (perchè la politica li cerca). L'esempio più lampante? Milano

Omicidio Voghera, cosa è successo in 10 anni con le armi: ecco quante sono le licenze in Italia e chi le possiede

Omicidio Voghera, il tema delle armi in casa torna d'attualità. Chi abita nei piccoli centri più propenso a dotarsi del porto d'armi