Ecco perchè il sì di Greta al nucleare è l’ennesimo abbaglio social di Salvini

Salvini interpreta a suo piacimento le parole di Greta Thunberg sulle centrali nucleari. Ecco cosa ha detto veramente l'attivista

“Se stanno già lavorando, sarebbe un errore chiuderle per concentrarsi sul carbone”.
Queste la risposta che ha detto Greta Thunberg in un’intervista televisiva a una tv tedessca alla domanda del giornalista che le chiedeva se, in questo periodo, le centrali nucleari fossero la soluzione migliore per l’approviggionamento di energia.

Salvini interpreta a suo modo le parole dell’attivista: ” “Sì al nulceare, se lo sostiene persino Greta…”.

Ma per Matteo Salvini le parole della giovane attivista sono diventate tutt’altro. Ovvero un incitamento al nucleare da parte della più strenua sostenitrice della lotta al cambiamento climatico. Il leader della Lega ha riportato su Facebok uno screen del portale Europa Today che titola: “Greta Thunberg difende il nucleare: “Errore chiudere le centrali in Germania”.

E Salvini ci ha ricamato sopra: “Sì al nulceare – scrive nel post – se lo sostiene persino Greta…”.

 

Cosa ha detto veramente Greta Thunberg

Ma, appunto, come detto, Greta non ha propriamente lanciato un invito ad aprire centrali nucleari.

Ha detto che, se ce ne sono di già aperte, non bisogna chiuderle per dare spazio a quelle a carbone. Diverso, quindi, da quanto sbandierato fda Salvini e che, questa mattina, è stato strillato da Libero. Anche il quotidiano ha messo in bocca a Greta parole di sostegno al nucleare esagerando e distorcendo le sue reali dichiarazioni.