Politics Al via il grande riposizionamento: bye bye Casalino, è il tempo dei...

Al via il grande riposizionamento: bye bye Casalino, è il tempo dei Draghi

Pronti partenza, riposizionarsi. Ora occhio bene a chi fa che cosa. Perché con l’addio di Conte sarà un fuggi fuggi. Leggete bene i giornali in questi giorni. Vi ricordate lo strapotere di Casalino, i peana per Speranza, i bravo bene bis per questo e quello? Ecco, tutto finito. Nel giro di due giorni, complice la manovra azzardata da pokerista di Matteo Renzi (elettoralmente si vedrà, ma a Palazzo è un giocatore magnifico), vedrete giornali sdraiati alzarsi improvvisamente in piedi. Per andare a sdraiarsi da un’altra parte, ovviamente, nel più breve tempo possibile. La scenetta mi provoca sempre un po’ di allegria, e dunque consiglio l’osservazione accurata.

Chissà che non si recuperi un po’ di obiettività anche verso il Nord, Milano, la Lombardia. Tutti bistrattati, dipinti come untori e manco efficienti, terre inquinate dove se anche uno muore è un po’ colpa sua e di quella grandeur che – diciamocelo – aveva un po’ scassato il ca al resto d’Italia. Ma che di certo non si meritava quello che è venuto dopo: sussidi a pioggia al sud, nessuna attenzione alla locomotiva e ai primi vagoni, più simili ad asini da frustare che a esseri umani da rispettare.

Ora si vedrà Draghi, che cosa farà. Di certo Milano aspetta un segnale. Se arriverà, la ferita tenderà a richiudersi. Sennò sarà più profonda, più odiosa, più difficile da rimarginare.

(Foto: Wikimedia)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Giuseppe De Donno, il dottore ucciso da invidia e interessi di parte

Un medico che ha messo sempre il paziente prima di tutto. E per questo è stato infangato da luminari colleghi e detrattori

Riccardo Muti: biografia, figli e carriera di un ambasciatore italiano nel mondo

Chi è Riccardo Muti, il celebre direttore d'orchestra che oggi, 28 luglio, compie 80 anni. Biografia, figli e carriera di un ambasciatore...

Stefano De Martino e Fiammetta Cicogna si sono sposati (ma è solo una scena di un film)

L’ex ballerino di Amici insieme alla modella e conduttrice Fiammetta Cicogna stanno girando il film dal titolo Il giorno più bello.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Giuseppe De Donno, il dottore ucciso da invidia e interessi di parte

Un medico che ha messo sempre il paziente prima di tutto. E per questo è stato infangato da luminari colleghi e detrattori

Cuba e Haiti, Venezuela e Colombia: l’America Latina in fiamme. L’estate rovente tra crisi e fermento sociale

Nei paesi del Sud America come Argentina, Cuba, Haiti, Venezuela e Colombia la crisi non si placa. E c'è il rebus Usa-Biden

Csm e magistratura, il pm Paolo Storari paga per tutti. Ma la vera storia è quella del “cesto di mele marce” di Di Pietro

Mario Chiesa diceva a Di Pietro: io sono la mela marcia? Ora le racconto il resto del cestino. Un'immagine perfetta di cosa sta accadendo in Procura a Milano e fra le toghe di mezza Italia

Inchiesta appalti negli Hotel, il sistema delle “società serbatoio”. Gip convalida sequestro da 22 milioni

Il Gip del Tribunale di Milano ha deciso di convalidare il sequestro di 22 milioni di euro a carico del gruppo Cegalin-Hotelvolver

Comunali Milano 2021, nella città simbolo del Covid è caccia al “professionista della salute” da candidare

Dopo l'arrivo del Covid crescono i medici che puntano ad entrare in politica (perchè la politica li cerca). L'esempio più lampante? Milano