Politics Davide Casaleggio, l'eterno milanese sottovalutato che "lascia" il M5S

Davide Casaleggio, l’eterno milanese sottovalutato che “lascia” il M5S

L’ultimatum di Rousseau al Movimento cinque stelle è scaduto, ma senza un accordo tra le parti. Risultato? Davide Casaleggio, fondatore dell’associazione Rousseau, se ne va sbattendo la porta. Una decisione “non facile” ma al tempo stesso “inevitabile”. Gran parte dei parlamentari, infatti, da mesi, non versava alcun obolo a Rousseau. E la piattaforma, anche per questo motivo, si trova in difficoltà finanziaria.

Fin qui tutto bene, ma che succede da oggi in poi? Siamo proprio sicuri che, tra Movimento 5 stelle e Rousseau, le strade si divideranno così facilmente?

L’impressione è che Casaleggio, da sempre lontano dai riflettori, sia un eterno sottovalutato dai media. Ora il Movimento dovrà dotarsi di una nuova piattaforma e quanto tempo servirà si vedrà. Di certo Giuseppe Conte, leader in pectore di grillini, non potrà rimanere a guardare a lungo. Secondo Il Fatto Quotidiano, infatti, chiederà a breve a Casaleggio la lista degli iscritti al Movimento. E in caso di diniego da parte di Rousseau dovrà esprimersi un tribunale.

Il discorso fino a qui, dal punto di vista dell’ex premier Conte, appare liscio come l’olio. Peccato che le carte bollate dicano tutt’altro, e pendano dal lato di Davide. Questo perché l’associazione Movimento 5 Stelle con sede a Roma, dal punto di vista legale, è stata fondata da Davide Casaleggio e Luigi di Maio. Ma non finisce qui perché il promotore della piattaforma, all’interno di Rousseau, dispone della banca dati degli iscritti e ha l’esclusiva di comunicare con loro.

C’è poi l’ultima questione in gioco, tutt’altro che rilevante, e riguarda il simbolo: a chi appartengono “le cinque stelle”? Qui la questione è intricatissima. L’associazione di Beppe Grillo, leggendo le carte, ha infatti concesso l’uso gratuito del simbolo proprio all’associazione Rousseau.
Tutti avvenimenti che risalgono al lontano “2018”, quando Giuseppe Conte era ancora uno sconosciuto. Tanto è vero che, leggendo le carte bollate, l’ex premier non é altro che un signor nessuno.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Antonio Barbato rinviato a giudizio

L’ex comandante della polizia locale Antonio Barbato è stato rinviato a giudizio nel procedimento aperto contro di lui per falso ideologico e frode in pubbliche forniture. Una vicenda processuale che si riferisce a fatti del 2015

Nel mondo “chiuso” della Società del Giardino c’è un nuovo presidente: Fiori

Tornare alla tradizione. Pare questa la parola d'ordine del nuovo presidente della Società del Giardino, Lorenzo Fiori

Silenzi Pd sull’addio di Gentili, il consigliere rompiballe che segue i soldi di Milano

Il Pd decide di non ricandidare a Milano il presidente della Commissione Antimafia, David Gentili. C'entrano qualcosa le sue domande scomode per la città?

Berlusconi, da drago a cui si offrono le vergini a statista (in ospedale)

Silvio Berlusconi sorprende ancora. Per 20 anni abbiamo sbagliato tutto o il panorama attuale è così desolante da far rimpiangere il passato?

Politici e social network, la top 10 dei più seguiti in Italia e nel mondo

L’avvento dei social network ha modificato radicalmente il rapporto tra la politica e i cittadini. Negli ultimi anni, in maniera esponenziale, i...