Politics Covid, si comprano più case

Covid, si comprano più case

Gli operatori fanno a gara nel dire “l’immobiliare reggerà”. Un po’ perché ci credono; un po’ perché sperano che la profezia si auto avveri. Certo sarebbe strano in un Paese che nella migliore delle ipotesi nel 2020 farà meno 10% del Pil. Però l’immobiliare in Lombardia e nel nord Italia è un mercato strano, che sfugge alle classiche dinamiche. “Nell’immediato l’attività è sostenuta – dice a True News il comasco Luca Giuffanti, Presidente di Ance Lombardia – Abbiamo un maggior numero di compravendite rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso”.  

I timori veri sono per quando avverrà il crollo dell’occupazione anche se la provincia lombarda è aiutata perché offre valori immobiliari più bassi e spazi più ampi, con le diverse ondate di pandemia e lockdown che hanno fatto tornare questo bisogno. Certo gli investitori internazionali (e gli istituzionali anche domestici) non guardano fuori da Milano e basta osservare le dinamiche sulle grandi aree di sviluppo urbano menghine: Expo, San Siro, Scali ferroviari. Ma per Giuffanti “Milano senza la Lombardia non può essere così attrattiva anche a livello dimensionale” però “servono infrastrutture come trasporto di natura metropolitana su scala regionale e trasporto su gomma” perché “abbiamo un deficit est-ovest sull’arco alpino”. “L’altro gap da recuperare è l’infrastruttura sui dati: gran parte delle attività produttive sono fuori dai centri metropolitani e devono essere connesse”

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Cr7 dice no alla Coca Cola, ma si presta alle pubblicità per il poker online e il pollo fritto

Cristiano Ronaldo, detto cr7, vuole riciclarsi salutista. Alla Coca Cola dice no, ma il pollo fritto e il poker online?

Green pass: come ottenerlo e quando, in quali occasioni è obbligatorio – LA GUIDA

I vacanzieri italiani stanno scaldando i motori. C’è chi è già in villeggiatura, ma molti si stanno preparando per godersi quest’estate, dopo...

Bonus vacanze 2021 aggiornamento: come, quando e dove usarlo

Tempo di vacanze, esodi di massa? Quasi: 41 milioni di italiani si concederanno un periodo di ferie lontano da casa, ben 11...

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Cr7 dice no alla Coca Cola, ma si presta alle pubblicità per il poker online e il pollo fritto

Cristiano Ronaldo, detto cr7, vuole riciclarsi salutista. Alla Coca Cola dice no, ma il pollo fritto e il poker online?

M5S fallito? La dimostrazione sono Raggi e Appendino

C'è un qualche contrappasso del destino nel fatto che proprio quelli che dovevano rinnovare tutto, alla fine sono sempre gli stessi. Il...

Giuseppe Conte, quella corrispondenza d’amorosi sensi con Alessandro Di Battista

Giuseppe Conte vuole coinvolgere Alessandro Di Battista. E per farlo sta inviando all'ex deputato diversi segnali...

Scalo Romana a Milano, l’architetto Paolo Mazzoleni sarà consulente del Masterplan vincitore

Ci sarà anche Paolo Mazzoleni nella “partita olimpica” per la trasformazione dello scalo ferroviario di Porta Romana

Beppe Grillo sul blog e Massimo D’Alema imbarazzano il Premier Mario Draghi

Le uscite di Beppe Grillo e Massimo D'Alema pro Cina disturbano il premier Mario Draghi, che punta sull'asse filo-atlantico