Live

Coprifuoco? No, grazie. È boom di case al mare

Case vacanze, è boom di richieste nelle località di mare. Segno che gli italiani, di andare in spiaggia, proprio non vedono l'ora

di Francesco Floris e Sara Greta Passarin

Chiusi in casa? Ok, ma almeno con il mare a due passi. Perché l’italiano accetta sì di stare in casa tutto l’anno, o di stare in smart working in eterno, ma no, le ferie non gliele devi proprio toccare. E i dati di alcune località turistiche (d’élite e non) non fanno che dimostrarlo. Qualche dato? +153% di domanda per le case nelle Cinque Terre e +119% per le isole di Lampedusa e Linosa. Ma non se la passano male anche le isole ponziane (+85%), la Maremma Laziale (+61%) e il Golfo di Gaeta (+68%) come dimostra lo studio fatto da Immobiliare.it. E visto che (altro dato importante) i prezzi degli alloggi sono rimasti stabili, perché non approfittarne? Dimostrazione plastica che gli italiani, di andare al mare, proprio non vedono l’ora. A prescindere dal coprifuoco del Governo.