Chi è Isabel Ayuso, leader emergente del partito popolare spagnolo

Isabel Ayuso, rieletta presidente per la terza volta della comunità di Madrid, è il nuovo volto della destra spagnola

Isabel Ayuso, rieletta presidente per la terza volta della comunità di Madrid, è il nuovo volto della destra spagnola. Ecco chi è la politica emergente del partito popolare che in futuro potrebbe sfidare da leader la sinistra di Pedro Sanchez.

Chi è Isabel Ayuso

Isabel Ayuso, dopo aver ottenuto una laurea in Giornalismo e un master in Comunicazione politica, ha iniziato la sua carriera professionale tra le fila del Partito popolare nel 2005. Nata nel 1978, Isabel Diaz Ayuso è nata a Madrid, in una famiglia di commercianti residente nel distretto di Chamberi, è ad oggi considerata il nuovo volto della destra spagnola, forte in comunicazione e telegenica. 

La carriera politica

Nel 2006 viene scelta da un assessore di Madrid come addetta stampa e poco più tardi si ritrova a gestire l’account Twitter di Pecas, il cane della presidente Esperanza Aguirre e mascotte della città. Nel 2011, passa all’esperienza politica vera e propria a Madrid. Eletta prima nel luglio 2011, a 32 anni deputata regionale della comunità di Madrid mentre nel 2019 viene eletta presidente della Comunità di Madrid. Nel marzo 2021, visto l’accordo degli alleati di Ciudadanos con i socialisti, si dimette e convoca le elezioni anticipate per il 4 maggio. Tornata elettorale che riesce a vincere nuovamente portando il PP al 44,73% e addirittura raddoppiando i seggi, da 30 a 65.

Iscriviti alla nostra newsletter: le notizie e gli approfondimenti, in anteprima

Isabel Ayuso presidente della comunità di Madrid per la terza volta

Nel maggio del 2022 è stata rieletta con questo incarico per la terza volta. In questa ultima occasione ha addirittura ottenuto una doppia maggioranza assoluta nel Parlamento regionale di Madrid. Nel consiglio comunale della capitale, insieme al sindaco Josè Luis Martinez-Almeida. Risultato che le permette di governare senza dipendere dal sostegno dell’estrema destra di Vox nella regione più ricca della Spagna, con 6,7 milioni di abitanti.