Live

Valzer di poltrone nella sanità ligure

Toti sceglie i suoi uomini per il futuro della sanità ligure, Fuori Locatelli, dentro Quaglia. per Bassetti il Dipartimento di Malattie Infettive

di Francesco Floris

Valzer di poltrone nella sanità della Liguria. Se la Lombardia è alle prese con un nodo politico che determina i destini dell’attuale maggioranza e della giunta di Attilio Fontana e se il Veneto ha già fatto i conti con la dipartita di alcuni fra i suoi migliori manager e tecnici della sanità per incarichi nazionali (Domenico Mantoan in Agenas, Giorgio Palù in Aifa), ora tocca a Genova fare le sue mosse in un momento delicato visto le ultime due settimane di dibattito politico nelle regione hanno visto un accesso scontro fra maggioranza e opposizione anche sulle nomine dentro Filse, la Finanziaria regionale per lo Sviluppo economico. La giunta Toti, dopo che il governatore ha deciso di tenere per sé la delega alla Sanità mentre il dottor Brunello Brunetto è stato eletto Presidente della Commissione Sanità del Consiglio Regionale, ha approvato la nomina dei sette nuovi Direttori generali delle aziende sanitarie e ospedaliere della Liguria. A lasciare è Walter Locatelli, l’ideatore del sistema ligure, per fare spazio al nuovo commissario straordinario dell’Azienda ligure sanitaria (Alisa), Francesco Quaglia che assumerà l’incarico ad interim per sei mesi affiancato da tre nomi fra quelli che sono stati in prima linea durante l’emergenza pandemica per tutto il 202. Sono quelli dei due nuovi sub commissari, Filippo Ansaldi, il responsabile Prevenzione di Alisa, e l’ex direttore generale dell’Asl 5 spezzina, Daniela Troiano. Più il responsabile del dipartimento Emergenze Angelo Gratarola.
L’attuale direttore amministrativo del policlinico San Martino di Genova, Salvatore Giuffrida, ne diventa direttore generale al posto di Giovanni Ucci. Il dirigente sanitario torinese Silvio Falco diventa nuovo direttore generale dell’Asl 1 di Imperia. Dall’Asl 1 Marco Damonte Prioli passa alla guida dell’Asl 2 di Savona. Luigi Carlo Bottaro è confermato all’Asl 3. Il direttore generale dell’ospedale Gaslini Paolo Petralia diventa direttore generale dell’Asl 4 del Tigullio al posto Bruna Rebagliati. Mentre Paolo Cavagnaro passa dall’Asl 2 all’Asl 5 spezzina al posto di Daniela Troiano. Infine un incarico è stato trovato anche per l’infettivologo Matteo Bassetti, volto noto anche in televisione e sulla stampa per le numerose interviste rilasciate lo scorso anno. Sarà il nuovo responsabile del Dipartimenti interaziendale di Malattie infettive della Liguria su nomina del nuovo Commissario di Alifa per decisione diretta del Presidente Giovanni Toti.