Rudy Alexander Rossetto: “I biologi figure importanti della riforma sanitaria lombarda”

Rudy Alexander Rossetto, ha spiegato la presenza dei biologi durante tutto il percorso di approfondimento della riforma sanitaria lombarda

Intervenuto a margine della tappa di Cremona del roadshow Salute, un bene del territorio. I presidi territoriali e il futuro della sanità, promosso da Federfarma Lombardia con il supporto organizzativo di Inrete, Rudy Alexander Rossetto, già vice-delegato Lombardia dell’Ordine Nazionale Biologici, ha spiegato la presenza, in termini di patrocinio, dell’ordine durante tutto il percorso di approfondimento della riforma sanitaria lombarda.

 

Rudy Alexander Rossetto: “I biologi fondamentali non solo nei laboratori”

“L’Ordine – ha dichiarato a True-News.it – ha fortemente voluto questo supporto: siamo in contatto con il sistema sanitario, grazie al senatore Danna, fin dal 2018 quando i biologici sono diventati figure sanitarie. Il biologo è importante in tutti i settori, non solo nei laboratori. Anche durante la pandemia, il nostro apporto  – anche in termini di prevenzione – è importante. Il patrocinio sta a rappresentare la voglia di coesione tra le figure sanitarie, la voglia di unione in direzione delle persone, prima che dei pazienti”.

“Il biologo può svolgere numerose attività nell’ottica della collaborazione”

“Il biologo è una figura di ampio spettro: mancano le risorse umane. E il biologo può svolgere diverse attività come figura attiva nelle case di comunità passando dalla nutrizione ai prelievi e ai referti dei capillari venosi. Siamo contenti di essere vicini ai farmacisti. Non ci saranno più divisioni ma solo collaborazione”.