Ecco gli esponenti della sanità candidati in Lazio e Lombardia

Dopo la tempesta del Covid la sanità è al centro delle liste dei candidati alle prossime Regionali in Lazio e Lombardia

Dopo la tempesta del Covid – che ancora imperversa – la sanità è al centro non solo dei programmi ma anche delle liste dei candidati alle
Regionali in Lazio e Lombardia. Sono vari gli esponenti del mondo sanitario e/o farmaceutico: spicca, su tutti, il virologo Fabrizio Pregliasco, volto noto in tv durante la fase acuta della pandemia. Correrà in Lombardia con Majorino, candidato presidente del centro-sinistra.

Nel Lazio, dove il centro-sinistra, assieme al Terzo Polo, candida l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato, spicca Maria Corongiu, medico specializzato in malattie infettive e presidente della Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg) di Roma.

Esponenti sanità nelle liste per le Regionali in Lombardia

Oltre a Fabrizio Pregliasco, che si è lanciato in avanti autocandidandosi assessore al Welfare in caso di vittoria, nelle liste lombarde si trova anche Fiorenzo Corti, storico sindacalista dei medici di base. Corre per Attilio Fontana, a caccia della riconferma. Nelle liste a suo sostegno ci sono anche Caterina Lo Presti, coordinatrice infermieristica a Sesto San Giovanni e Luca Degani, presidente (autosospeso) di Uneba, associazione che rappresenta le Rsa. Arriva dall’assessorato al Welfare, lasciato per candidarsi per Azione e Italia Viva, Letizia Moratti: con lei, dal mondo sanitario, è candidato, tra gli altri, il dirigente veterinario Luigi Galimberti.

Il maggior numero di esponenti del mondo sanitario lo presenta, nelle liste, Pierfrancesco Majorino.  Che si porta con sè anche la direttrice della Fondazione Italiana Diabete Francesca Ulivi; l’ex presidente dell’ordine degli Psicologi Mauro Grimoldi.

Esponenti sanità nelle liste per le Regionali nel Lazio

Forte della sua esperienza al vertice della Sanità laziale, Alessio D’Amato ha voluto nella sua lista civica di Roma e Provincia numerosi esponenti della comunità scientifica (cinque medici,  3 infermieri, un fisioterapista, due biologi medici e due psicologhe delle Asl). A cominciare da Maria Corongiu, medico specializzato in malattie infettive e presidente della Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg) di Roma. Da non dimenticare  Lucia Militello, dirigente dell’Area infermieristica e delle Professioni sanitarie al San Camillo. E poi ancora Antonella Anzuini, esperta di laboratorio Biomedico e Stefano Cristofori  biologo medico e tecnico di laboratorio al Cnr e in diversi ospedali di Roma.

Francesco Rocca, dalle parti del centrodestra, presenta l’ex medico della Roma, Mario Brozzi, con un passato in politica: è stato consigliere regionale con Renata Polverini alla Regione Lazio.