Cavanna (Cipomo) sul Nuovo Piano Oncologico: “Molto ampio ma va definito meglio”

Dopo il commento della senatrice Elena Carnevali, è intervenuto, a margine della sedicesima edizione di Salute Direzione Nord, Luigi Cavanna

In attesa dell’imminente approvazione del nuovo Piano Oncologico Nazionale, la relativa bozza  – che true-news.it ha potuto anticipare  nelle scorse settimane – continua a ricevere pareri da parte degli addetti ai lavori. Dopo il commento della senatrice Elena Carnevali, è intervenuto, a margine della sedicesima edizione di Salute Direzione Nord, Luigi Cavanna, presidente di CIPOMO, Il Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici: “E’ un piano molto ampio  ma alcuni punti andrebbero definiti meglio.

Dobbiamo entrare nel pratico. L’oncologia è una branca della medicina che deve sviluppare tantissimo la prevenzione, agendo sin dalla giovane età: necessario evitare fumo di sigaretta, consumo di bevande zuccherate, obesità. Stiamo esaminando il piano per valutare eventuali suggerimenti“.

Cavanna: “Ci stiamo adoperando per recuperare interventi e screening post-pandemia”

Con la pandemia molti screening e interventi chirurgici, in ambito oncologico, sono saltati o rimandati.

Ora si punta a recuperare quanto perso. Lo ha sottolineato anche Cavanna: “Ci stiamo adoperando affinché siano ripresi quanto prima gli interventi e gli screening sul tumore alla mammella, al colon o al collo dell’utero. Stiamo vigilando per far sì che la risalita dei contagi non vada ad intaccare i pazienti oncologici”.

 

https://www.youtube.com/watch?v=QdKFyEFIw7E