Pharma Brevetti, vincono i Cinque Stelle: “non più esclusivi” durante le emergenze. Il...

Brevetti, vincono i Cinque Stelle: “non più esclusivi” durante le emergenze. Il prezzo? Lo deciderà lo Stato

È una notizia dai mille risvolti, per ora orfana del dibattito politico e giornalistico che meriterebbe. Le licenze per farmaci e dispositivi medici essenziali. In caso di emergenza sanitaria il loro uso sarà “non esclusivo, non alienabile e diretto prevalentemente all’approvviggionamento del mercato interno dei brevetti rilevanti ai fini produttivi, aventi validità vincolata alla durata dello stato emergenziale o fino ad un massimo di 12 mesi dalla durata dello stesso”.

La novità nel decreto semplificazioni bis

Lo si legge in un emendamento al Decreto Semplificazioni bis a firma dell’ex ministra della Salute, Giulia Grillo. È stato approvato il 20 luglio dalle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Ambiente. Un testo che apre in caso di emergenza sanitaria, alla possibilità di concedere licenze obbligatorie per farmaci o dispositivi medici essenziali e che segue di qualche mese le polemiche sui brevetti per i vaccini Covid. La ex Ministra è stata sin da subito promotrice di questa linea e ha dichiarato di aver “conseguito un risultato straordinario che può segnare una svolta nella produzione dei vaccini e nella lotta al Covid-19” L’emendamento a prima firma Grillo, riformulato dal governo e contro intuitivamente approvato con accordo politico dell’intera maggioranza che sostiene Mario Draghi a Palazzo Chigi, introduce in Italia lo strumento delle licenze obbligatorie per determinati medicinali e dispositivi medici in caso di emergenza nazionale. L’Esecutivo di fatto “potrà obbligare i possessori di un brevetto o altri diritti in esclusiva a concedere l’uso allo Stato o ad altri soggetti” ha detto l’ex Ministra.

Licenza obbligatoria, come sarà concessa?

La licenza obbligatoria sarà concessa con un decreto ad hoc emanato d’intesa dal Ministero della Salute e Ministero dello Sviluppo economico dopo aver sentito l’Agenzia italiana del Farmaco in merito alla reale necessità e disponibilità dei farmaci rispetto alla contingenza, dopo essersi consultati anche con i titolari dei diritti di proprietà intellettuale. Tra le novità più radicali anche il prezzo di rimborso rispetto all’esproprio temporaneo dei brevetti: nello stesso decreto verrà stabilita la remunerazione per l’azienda che produce i farmaci e i dispositivi.

L’ex ministra Giulia Grillo: “Orgogliosi del risultato”

Difficile per ora stimare l’impatto della misura in termini economici, di capacità e localizzazione produttiva. “È un argomento su cui ho lavorato tantissimo – ha affermato Giulia Grillo – un formidabile strumento per difendere il diritto alla salute senza ledere il diritto alla proprietà intellettuale. La formula trovata è equilibrata e ne circoscrive l’utilizzo. Per altro, siamo particolarmente orgogliosi del risultato raggiunto, e per questo va ringraziato anche il capogruppo Davide Crippa che ha sostenuto questa battaglia, perché l’obiettivo era già inserito nel programma elettorale del MoVimento Cinque Stelle che ho contribuito a scrivere. Queste battaglie si fanno non per il consenso elettorale ma perché sono giuste”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

La sede delle prossime Olimpiadi del 2032 sarà Brisbane, unica città candidata. I Giochi torneranno in Australia a distanza di 32 anni da Sydney 2000.

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Test prenatale non invasivo, passa emendamento Pd per la gratuità: 500mila euro e soglia Isee. Al via sperimentazione in Lombardia

Passa emendamento Pd al bilancio di assestamento di Regione Lombardia: test prenatali gratis per donne over 35 in gravidanza. Più sicurezza per donne e feti. Letizia Moratti: via alla sperimentazione. La misura prevede 500mila euro di fondi nel 2021 e soglie Isee

OsMed 2020, numeri e novità sui farmaci in Italia: 30 mld di spesa. Meno antibiotici con il Covid, quinti Europa sui farmaci orfani

La spesa farmaceutica in Italia? Nel 2020 è stata pari a 30,5 miliardi di euro. Una cifra pari al 2019, con la pandemia che non ha quindi incrinato, né fatto esplodere, la richiesta di farmaci da parte di cittadini e servizio sanitario.

Sanità lombarda, Emanuele Monti: “Al lavoro da agosto. Priorità? La partecipazione attiva di associazioni e ordini professionali”

La riforma della legge 23 sbarca in consiglio regionale. Il presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: "Al lavoro da agosto".

“Noi, coop di medici in pandemia. Il futuro è della medicina organizzata di prossimità”

Il futuro è la medicina di prossimità organizzata. E le coop di medici avranno sempre più un ruolo per "essere un centro servizi a supporto del cittadino e del medico"

Sanità lombarda e Pnrr, il 40% di Ospedali e Case di Comunità pronti nel 2022

Attilio Fontana e Letizia Moratti, in conferenza stampa, hanno presentato la riforma della legge 23. La promessa? "Tempi certi"