Live

Winter glamping, il campeggio di lusso anche d’inverno

Altro che “vecchi” campeggi in sacco a pelo, il winter glamping è la nuova tendenza per le vacanze invernali

I contagi in Italia ricominciano a salire, ma la voglia di viaggiare aumenta, magari trovando soluzioni che garantiscano distanziamento sociale e vacanze in mezzo alla natura. Le strutture all’aperto si sono già rivelate una delle tendenze preferite dagli italiani per l’estate 2021, come rilevato da Pitchup.com, portale europeo per la ricerca e la prenotazione di alloggi outdoor, che ha registrato un notevole aumento rispetto all’anno precedente: +121% per quanto riguarda le prenotazioni di campeggi in Italia e +21,9% di nuovi utenti italiani sulla piattaforma.

Winter glamping tra tende e chalet

Attenzione, però… Se siete viaggiatori pigri, e pensate che il campeggio non faccia per voi, una soluzione c’è: si chiama glamping, parola che nasce dall’unione di “glamour” e “camping”. In pratica, un campeggio di lusso, in stile resort, per visitare perfino i luoghi più selvaggi del pianeta senza rinunciare ai comfort. Tende, lodge safari, mobile home, chalet e case sugli alberi sono super confortevoli e chic. Il tutto è anche eco-friendy, naturalmente.

La parola glamping in passato non esisteva: fa la sua prima apparizione in Inghilterra intorno al 2005. Da qual momento numerose strutture in tutte il mondo hanno sviluppato questa filosofia dei campeggi resort, dall’Africa al Nord e Sud America, dall’Europa all’Australia.

Glamping estivo

Un’idea particolarmente adatta all’estate, ma che si può sperimentare anche d’inverno grazie alla variante “winter glamping“. Servirà un pizzico in più di spirito d’avventura, ma l’esperienza invernale può regalare momenti emozionanti, tra i rami degli alberi ormai spogli, i colori dei tramonti freddi, il fascino delle notti stellate quando il cielo è limpido.

Il papà del glamping in Italia

A diffondere in Italia l’idea del glamping è stato Loek van de Loo, imprenditore olandese da oltre 30 anni attivo nel mondo del turismo open air nel nostro Paese e nel resto d’Europa. Il suo percorso imprenditoriale inizia nel 1984 quando fonda un tour operator, Vacanceselect, specializzato nella promozione di strutture gardesane in Olanda: col tempo il suo Weekend Glamping Resort sul lago di Garda si è trasformato in uno dei glamping resort più innovativi d’Italia.

Winter glamping in Italia: dove?

Ecco qualche idea per fare winter glamping in Italia. Per esempio, in una bubble room, come quelle di Satriano di Lucania, in Basilicata: una camera trasparente come una bolla di sapone, confortevole come un hotel di design, affascinante come una tenda in mezzo al bosco. Se ne trovano in realtà in tutta Italia, dal mare alla montagna: sono la soluzione ideale per dormire a stretto contatto con la natura e avere il cielo in una stanza.

A Selvino, in provincia di Bergamo, c’è la Cablewayroom, nata dalle ceneri di una vecchia cabina della funivia. La struttura è composta da 2 piani: al primo si fa la colazione seduti sulle altalene, inserite come sedie, mentre al secondo, accessibile tramite una scaletta interna, si trova la stanza da letto panoramica con pareti in vetro e materasso ad acqua. Entrambi i piani hanno riscaldamento a pavimento, quindi d’inverno nessun problema nemmeno per i più freddolosi.


Tra Nord e Sud per una “classica” – si fa per dire – esperienza in tenda immersa tra gli ulivi c’è il Glamping Terme di Vulci, con possibilità di vasca termale privata. Chi preferisce una casa sull’albero, con interni di design, ovviamente, e tutti i servizi a disposizione, può concdersi una vacanza al glamping del Caravan Park Sexten a Sesto in Alta Pusteria. Infine a Chatillon, in Valle d’Aosta, si può sperimentare il camping glamour in salsa orientale grazie alle maisonette, pagode in legno del Dalai Lama Village.