True News.

Ikea e i mobili usati

Ikea rivuole indietro i vostri mobili Ikea, se sono senza graffi o con pochissimi segni d’usura. La nuova iniziativa del gigante svedese si chiama “Buy Back” ed è disponibile da questo mese in 27 Paesi, tra cui il nostro. Per una Billy come-nuova, Ikea vi offre il 50% del suo prezzo originale in buoni acquisto. Se invece ha qualche “minino” segno, il prezzo si abbassa al 30% dell’originale. Non male comunque.  

“Ma perché lo fanno?”, è lecito chiedersi. Per ridurre al minimo gli sprechi di materiale – e produzione, e trasporto… – incentivando il riutilizzo di mobili semplice da montare e, da oggi, anche da rivendere al negoziante. Non è un caso che la mossa cada di novembre, il mese in cui – almeno nel mondo pre-pandemico – si tiene il Black Friday, che è un po’ il Natale del consumismo. “Rendendo lo stile di vita sostenibile più semplice e accessibile,” si legge nel comunicato dell’azienda, “ikea spera che l’iniziativa aiuta i clienti a prendere posizione contro il consumo eccessivo, da questo Black Friday in poi”.