Live

Trieste, positivo al covid Tuiach: “Colpa degli idranti”

A Trieste è risultato positivo al covid Fabio Tuiach. L'ex pugile era sceso in piazza con i portuali no Green pass: "colpa degli idranti".

A Trieste c’è, tra gli altri, un nuovo positivo al covid. Si tratta di Fabio Tuiach, ex pugile ed ex consigliere comunale della città con la Lega. Il contagio per Tuiach sarebbe avvenuto durante la partecipazione alle proteste dei portuali No Green pass delle scorse settimane. Per il cittadino triestino, però, si tratterebbe di una banale influenza contratta a causa del freddo e degli idranti, nonostante i tamponi positivi.

A Trieste positivo al covid Fabio Tuiach

Fabio Tuiach è uno dei volti, insieme a Stefano Puzzer, delle manifestazioni contro il Green pass per i dipendenti. Lo si è visto insieme ai portuali di Trieste, spesso senza mascherina, e proprio in queste occasioni di protesta l’ex pugile avrebbe contratto il Covid. Nonostante i tamponi positivi, però, per Tuiach si tratterebbe di una banale influenza causata dal freddo accusato durante le manifestazioni.

Qualche giorno fa ero davanti agli idranti e sono rimasto tutto il giorno fuori bagnato – ha scritto in un post – Credo che con la temperatura di Trieste a fine ottobre è impossibile non prendere un malanno in questi casi e infatti sono stato subito positivo al tampone di farmacia dopo la febbre e domani c’è quello ufficiale”.

Il Covid “esiste solo nelle menti delle persone ipnotizzate“, puntualizza l’ex consigliere comunale, secondo cui il virus sarebbe semplicemente “una truffa”. E poi aggiunge ironico: “Finalmente ho preso questa terribile influenza, accidenti che paura“. A fargli compagnia la moglie, anche lei risultata positiva ai test.

Le dichiarazioni sui social dell’ex pugile

È sulla piattaforma russa Vk che Fabio Tuiach ha abitudine a esprimersi. Nel sito, in cui si definisce “Soldato di Cristo Contro il Pensiero Unico Pro Life Negazionista Nazionalista Complottista“, l’ex pugile ha condiviso un video rivolto ai suoi seguaci per tranquillizzarli sulle sue condizioni.

Ha poi aggiunto un post, sempre su Vk, in cui si è scagliato contro il vaccino “sperimentale”, perché “ha più controindicazioni che benefici a mio avviso“. Successivamente, però, ha puntualizzato: “ho la certezza che sia una truffa e che con la paura abbiano creato il caos. La paura ti prende i polmoni, da ex pugile professionista lo so bene ma non sottovaluto la malattia e prendo vitamine e anti infiammatori“.

Fabio Tuiach sui social
Fabio Tuiach sui social

L’esperienza in politica

Non è la prima volta che Fabio Tuiach esprime le proprie controverse posizioni sul Coronavirus. Quando era in carica come consigliere comunale, aveva espresso l’ipotesi che il Covid fosse una “punizione divina per gli atti compiuti dalle persone omosessuali. L’ex pugile aveva poi affermato di sentirsi perseguitato. “Mi hanno iniziato a perseguitare ancora di più soprattutto per la mia religione e ogni giorno prendono qui un mio post e ne fanno articoli sui loro siti per froci”.

Un altro commento invece gli era costata l’espulsione richiesta dal vicesindaco di Trieste. L’ex consigliere infatti aveva dichiarato pubblicamente che il femminicidio fosse solamente un’invenzione della sinistra. A quel punto Tuiach era passato al partito di estrema destra Forza Nuova, per poi diventare un anno dopo membro del gruppo misto come indipendente.