Perché le influencer russe distruggono le borse Chanel?

Perchè le influencer russe distruggono le borse della casa di moda Chanel? Cosa c'è dietro questo folle gesto?

In Russia le influencer distruggono le borse di Chanel. Secondo l’agenzia stampa ucraina Unian, l’attrice Maryna Yermoshkina è stata la donna che prima delle altre ha dato il via a questo gesto. Ecco perchè.

Perché le influencer russe distruggono le borse Chanel?

La casa di moda francese Chanel ha deciso di non vendere più i suoi prodotti in Russia e di chiudere tutti i negozi, seguendo così le sanzioni previste dalla Unione Europea.

“Non una sola borsa, un solo brand vale meno del mio amore per la madrepatria e del rispetto per me stessa afferma l’attrice Maryna Yermoshkina, presentatrice e influencer che su un video postato su Instagram ha dato il via a questo gesto. Una protesta che è diventata virale e che ha fatto un po’ il giro del web. Borse di Chanal in mano da un lato e grosse forbici nell’altra, Marina inizia a distruggere la borsa in segno di protesta.

Si tratta, in realtà, di una borsa dal valore di oltre 4mila euro fatta a pezzi perché “se possedere una Chanel significa svendere la mia madrepatria, non ho bisogno di Chanel”. 

La casa di moda francese Chanel però, a tal proposito, conferma la sua linea. 

Il gesto diventato virale

Ispirate dal gesto di Yermoshkina, anche altre star russe si sono accanite contro le borse di Chanel. Katya Guseva, ad esempio, si è schierata contro la “russofobia del brand” mentre anche la modella Victoria Bonya ha detto “bye bye” alla borsa griffata dichiarando davanti ai 9 milioni di followers che: “Se la maison Chanel non rispetta i clienti perché io dovrei rispettarla?”.