Facts Istituto Luce Cinecittà: che cos'è e come opera nel cinema italiano

Istituto Luce Cinecittà: che cos’è e come opera nel cinema italiano

L’Istituto Luce Cinecittà è la società pubblica che opera per conto del Ministero della Cultura nei diversi rami ed attività di tutte le realtà del settore cinematografico nel nostro paese.

Istituto Luce Cinecittà, le funzioni

Le sue principali funzioni sono:

-la distribuzione e la promozione di opere cinematografiche di produzione italiana, per sostenere il settore del cinema nel nostro paese e valorizzarne la qualità e mantenerne il prestigio internazionale

-la conservazione e la diffusione dello straordinario Archivio dell’ Istituto Luce, uno dei più prestigiosi al mondo, che da ormai un secolo raccoglie la memoria audiovisiva dell’ Italia, nel suo evolversi attraverso il corso dello scorso secolo

-la gestione e l’ ampliamento degli impianti e delle attività dei Cinecittà Studios, recentemente acquisiti dalla società, gli storici studi di Via Tuscolana dove si è fatta la storia del cinema del nostro paese.

Ma andiamo a conoscere meglio la storia di questo Istituto e l’importanza che ha avuto nella produzione e nella conservazione dei materiali audiovisivi a partire dagli anni ’20, quando il cinema stava iniziando gettare le basi di quella che diventata stata una delle forme d’arte più apprezzate del nostro paese nel corso del Ventesimo secolo.

Come nasce l’Istituto Luce

         L’Istituto Luce è stato creato nel 1924, è la più antica istituzione pubblica dedicata alla diffusione e produzione di prodotti audiovisivi a scopo didattico e informativo. Fortemente voluto dal partito fascista era ampiamente usato anche come strumento di propaganda ma questo non ne sminuisce il grande valore storico e documentaristico.

Tra le prime attività promosse i noti cinegiornale che venivano proiettati nelle sale prima dei film, spesso stucchevolmente propagandistici e inneggianti alle imprese del partito, ma che presto avrebbero riportato agli occhi degli spettatori le tragedie del conflitto mondiale.

Nel contempo l’Istituto Luce supporta la produzione dei primi film e documentari italiani, così come la costruzione delle celebri strutture di Cinecittà e del Centro Sperimentale di cinematografia, contribuendo a creare il prezioso Archivio e sostenendo la nascente industria cinematografica che nel corso di vent’ anni arriva a risultati stupefacenti, consacrando i film italiani tra i più significativi ed amati del mondo. 

Grazie all’Istituto Luce e agli studi di Cinecittà si sono formati i più grandi registi, produttori, sceneggiatori del nostro cinema e nel corso del suo secolo di storia ha saputo evolversi per adattarsi alle nuove esigenze. 

Luce Cinecittà, il presente

A partire dal 2012 l’Istituto Luce viene fuso con Cinecittà Holding, diventando Istituto Luce Cinecittà, con la ripresa in gestione degli studi cinematografici da parte della società controllata dal Ministero dei beni culturali.

Gli studi di Cinecittà sono conosciuti in tutto il mondo e non hanno nulla da invidiare ai più celebri studios hollywoodiani in quanto a qualità delle produzioni. Da qualche anno sono anche visitabili, per vedere da vicino come avviene la magia del cinema e respirare l’ atmosfera da sogno che da sempre affascina tutti gli amanti del film.  In particolare vengono gestiti e sostenuti tutti i comparti del settore: dai teatri di posa alle costruzioni scenografiche, passando per le maestranze fino alle nuove tecniche di post-produzione di contenuti di nuova realizzazione e di restauro digitale dei preziosi materiali d’archivio. 

Archivio che è stato inserito nel prestigioso Registro “Memory of the world” dell’UNESCO e che continua ad alimentare con la vastità di materiali che fornisce, una ricca produzione di documentari, che danno la possibilità ad registi e ricercatori del presente di raccontare nuove storie e rileggere nel nostro passato da punti di vista alternativi.

L’Istituto interagisce con istituzioni culturali internazionali nella realizzazione di retrospettive e rassegne sul cinema italiano, con una cineteca che contiene oltre 3000 titoli rappresentativi della produzione cinematografica del nostro paese. 

In seguito alla fusione. tra Istituto Luce e Cinecittà Studios nasce anche il MIAC, Museo Italiano dell’Audiovisivo, uno spazio espositivo permanente che vuole trasmettere agli utenti la storia e l’ immaginario italiano a cavallo tra il ventesimo e il ventunesimo secolo.

Istituto Luce Cinecittà, uno sguardo al futuro

Nell’ ultima assemblea dei soci  Il Consiglio di Amministrazione di Istituto Luce Cinecittà  ha designata come nuovo presidente di Istituto Luce-Cinecittà Chiara Sbarigia  Nicola Maccanico in quello di Amministratore Delegato.

Il nuovo Istituto Luce Cinecittà trova una  nuova configurazione diventa una Società per Azioni, in forza della Legge di Bilancio 2021, per poter affrontare le impegnative sfide del futuro allo scopo di rilanciare l’ industria cinematografica duramente provata dalla pandemia, secondo le modalità  previste dal piano di rilancio voluto dal ministro dei Dario Franceschini. Un progetto ambizioso che prevede anche la realizzazione di nuovi studi televisivi e l’ammodernamento e teatri di posa  esistenti. L’industria audiovisiva e cinematografica è in un momento di straordinari e difficili cambiamenti, e il supporto dell’Istituto può essere un elemento determinante per la competitività delle industrie, la creatività, la promozione del comparto cine-audiovisivo. Il piano di rilancio prevede un investimento che punta al al raddoppio e alla trasformazione dello storico insediamento di Cinecittà in tempi rapidi, per far fronte alla domanda e la concorrenza sempre più crescenti a livello internazionale.

Più articoli dello stesso autore

Gig economy, significato e non solo: tutto quello che c’è da sapere

Che cos'è la Gig Economy? Perché questo fenomeno economico che sta crescendo a velocità esponenziale divide tanto l’opinione pubblica?

Concorsi scuola 2021: docenti e personale ATA

Diversi i concorsi scuola previsti nel 2021: tra questi 2 concorsi straordinari e 2 ordinari per docenti e uno per personale ATA

Notizie Correlate

Gig economy, significato e non solo: tutto quello che c’è da sapere

Che cos'è la Gig Economy? Perché questo fenomeno economico che sta crescendo a velocità esponenziale divide tanto l’opinione pubblica?

Concorsi scuola 2021: docenti e personale ATA

Diversi i concorsi scuola previsti nel 2021: tra questi 2 concorsi straordinari e 2 ordinari per docenti e uno per personale ATA