La villa del figlio di Biden da 30mila dollari al mese (pagati dai servizi segreti)

Hunter Biden, figlio del presidente degli Stati Uniti, alloggerebbe in una lussuosa villa di Malibu pagata dai servizi segreti americani

I servizi segreti americani pagherebbero oltre 30.000 al mese per una villa a Malibu dove abita Hunter Biden, figlio del presidente americano nel mirino della magistratura Usa. La notizia è stata rivelata da fonti attendibili all’Abc e sta già facendo discutere negli Stati Uniti e in Europa.

La villa del figlio di Biden da 30mila dollari al mese

Il figlio di Biden Hunter, ad ogni modo, è spesso stato visto in Usa come “il nervo scoperto del presidente” che ha già in corso un paio di inchieste tra New York e il Delaware.

Sotto la lente di ingrandimento degli investigatori, inoltre, ci sono gli affari del figlio di Biden in vari Paesi stranieri (tra i quali compaiono anche Ucraina, Russia e Cina) mentre il padre era il numero due dell’ex presidente Usa Barack Obama. Le ipotesi di reato, che il figlio di Biden ha sempre rispedito al mittente, vanno dal riciclaggio alla violazione delle leggi fiscali e sull’attivita’ di lobbying.

Hunter Biden, perchè la villa a Malibù?

Per quanto riguarda la lussuosa villa a Malibu oggetto che sarebbe pagata dai servizi segreti l’agenzia responsabile della protezione del presidente (e della sua famiglia) avrebbe scelto la lussuosa proprietà perchè vicino alla villa che il figlio del presidente affitta abitualmente per circa 20.000 al mese. La lussuola villa di Malibu costerebbe oltre 30.000 al mese.