Jean-Marie Le Pen, chi è il padre di Marine Le Pen

Chi è Jean Marie Le Pen, padre di Marine Le Pen e fondatore del Front National? Carriera e posizioni politiche

Jean Marie Le Pen è il padre di Marine Le Pen e fondatore del partito Front Nazional (rifondato in un secondo momento dalla figlia con il nome di Rassemblement National).

Chi è Jean Marie Le Pen

Jean Marie Le Pen, nato il 20 giugno 1928, è un politico francese ed ex leader del partito Front National considerato di estrema destra. Figlio di Jean Le Pen (1901-1942), pescatore, e di Anne-Marie Hervé (1904-1965), sarta e figlia di agricoltori, è riuscito ad emergere come politico in Francia. Veterano dell’esercito francese, ha iniziato la sua carriera politica a Tolosa come capo dell’unione studentesca.

Nel 1956 divenne il più giovane membro dell’Assemblea nazionale francese, eletto per Unione e Fraternità Francese. Nel 1957 divenne il segretario generale del Fronte Nazionale dei Combattenti fino a che non fondò il suo partito nel 1974. Per alcuni anni fu detentore di un seggio al Parlamento Europeo (dal 1984 al 1999) ma poi il seggio gli fu tolto dalla corte di giustizia europea. Fu rieletto al Parlamento europeo nel 2004. Nel novembre 2014 diviene presidente onorario del Partito Front National.

Presidenziali francesi

È stato candidato alle elezioni presidenziali del 1974 (0,75% dei voti), del 1988 (14,38%), del 1995 (15,00%), del 2002 (16,86% e 17,8% al ballottaggio) e del 2007.

Le divergenze politiche con la figlia Marine Le Pen

Dopo aver lasciato nel 2011 alla figlia Marine Le Pen la guida del partito, è stato espulso nel 2015 per divergenze politiche ormai consolidate con la figlia. In particolare, è noto per aver chiesto la reintroduzione della pena di morte, forti restrizioni sulle politiche migratorie e l’uscita dalla Francia dall’Unione Europea. 

Procedimenti giudiziari

Nel marzo 2018 è stato condannato, in via definitiva, a pagare una multa da 30.000 euro per aver definito le camere a gas naziste come “un semplice dettaglio nella storia della seconda guerra mondiale“.