Festa del papà, ricetta delle zeppole di San Giuseppe: come prepararle

Festa del papà, ecco la ricetta delle zeppole di San Giuseppe. Ecco come preparare i golosi dolci: ingredienti, metodo, cottura.

La ricetta delle zeppole di San Giuseppe: come preparare il tipico dolce della Festa del papà? Tutto quel che bisogna tenere a mente per cucinare in casa le gustose frittelle alla crema pasticcera: ingredienti, procedimento e tempi.

Zeppole di San Giuseppe, ricetta: come prepararle per la Festa del papà

Il 19 marzo è il giorno della Festa del papà, annuale celebrazione della paternità in Italia e in tantissimi altri paesi.

La Festa non è completa senza la tradizionale zeppola di San Giuseppe, tipico dolce napoletano di soffice pasta choux e ripieno di amarene sciroppate e crema pasticcera. Nel corso degli anni la zeppola, in tutte le sue varianti regionali, si è imposta come uno dei simboli del giorno dedicato ai papà. Molte famiglie italiane si affidano alla propria pasticceria di fiducia per comprare le gustose frittelle, mentre altri preferiscono prepararsele in casa. Per chi vuole provare a prepararle, ecco la ricetta delle zeppole di San Giuseppe.

Gli ingredienti per la pasta e per la crema

Per preparare le golosissime zeppole di San Giuseppe sono necessari una serie di ingredienti. Per preparare la pasta choux servono:

  • 250 grammi di farina
  • 250 grammi d’acqua
  • 50 grammi di burro
  • 4 uova
  • Olio di semi di girasole

Per preparare la tipica, densa crema pasticcera con cui farcire la pasta, sono invece necessari:

  • 400 millilitri di latte
  • 4 tuorli d’uovo
  • 120 grammi di zucchero
  • 40 grammi di farina o 20 grammi di amido di mais (maizena)
  • 1 cucchiaio di vanillina o una scorza di limone
  • Amarene sciroppate

Zeppole di San Giuseppe: ecco la ricetta

Per prima cosa va preparata la crema pasticcera, così da darle tempo di addensarsi e raffreddarsi in frigo. Mettere a scaldare il latte in un pentolino, con il cucchiaio di vanillina o la scorza di limone. Montare in un tegame i tuorli d’uovo e lo zucchero usando una frusta elettrica. Unire in un secondo momento la farina o l’amido di mais. Aggiungere poi a filo il latte scaldato in precedenza.

Porre il composto in un pentolino a fuoco basso e mescolare con un mestolo o la frusta finché la crema non si addensa. Una volta raggiunta la giusta densità, porre la crema in una ciotola, coperta con la pellicola per alimenti, e mettere in frigo a raffreddare.

Nel frattempo, si può cominciare a preparare la pasta choux. Unire l’acqua e il burro in un pentolino, facendolo sciogliere a fuoco basso.

Portare a bollitura e poi togliere dal fuoco. A questo punto aggiungere la farina, mescolando velocemente con un mestolo, fino a creare un composto compatto che si stacca dalle pareti del pentolino. Aggiungere lo zucchero, mescolandolo all’impasto, poi versarlo in una ciotola e lasciarlo freddare. Aspettare che il composto si intiepidisca, poi aggiungere un uovo alla volta. Assicurarsi che l’impasto assorba l’uovo del tutto prima di aggiungere il successivo, mescolando con una frusta.

Il composto ottenuto dovrebbe essere liscio e omogeneo. Spostare poi l’impasto in una sac à poche, o tasca da pasticcere. Dare la forma alle zeppole su una teglia, coperta da carta da forno. Creare un cerchio di 5 cm di diametro come base, proseguire poi risalendo a spirale, facendo un altro giro e assicurandosi di lasciare un buco al centro della zeppola. Fare scaldare l’olio in un pentolino, assicurandosi di portarlo a una temperatura tra i 160 e i 170 gradi.

Una volta raggiunta la temperatura, immergere le zeppole una alla volta. Giratele più volte e aspettate che prendano colore e che si gonfino. Cuocere per circa un minuto per lato e poi scolarle. Riempire la sac à poche con la crema pasticcera e farcire il centro di ogni zeppola, guarnendole con le amarene sciroppate.

LEGGI ANCHE: Festa del papà e zeppole di San Giuseppe: perché si mangiano il 19 marzo?