Facts Eur S.p.A., l'azienda per la gestione dello sviluppo immobiliare

Eur S.p.A., l’azienda per la gestione dello sviluppo immobiliare

Eur S.p.A. è una società per azioni italiana nata nel 2000 – dalla trasformazione dell’Ente Autonomo Eposizione Universale di Roma – e attiva nel settore della gestione dello sviluppo immobiliare. All’inizio del nuovo millennio a sostenerne la nascita è stato il Ministero del Tesoro, oggi dell’Economia e delle Finanza. Il dicastero partecipa tutt’ora l’azienda al 90%, mentre il restante 10% di quote fa capo a Roma Capitale.

Eur S.p.A., cos’è e di cosa si occupa

Lo scopo principale dell’attività di questa azienda è la conservazione e la tutela del patrimonio storico, artistico e paesaggistico e, in tal senso, ha a sua disposizione il ricco patrimonio monumentale di ispirazione razionalista e oltre 70 ettari, tra parchi e giardini ricchi di biodiversità, dove viene consentito l’accesso ai cittadini. La mission di Eur S.p.A. è dunque indicabile nella volontà di gestire e valorizzare il complesso dei beni di cui la società è titolare per ottenerne redditività massima, ma pur sempre nel rispetto del valore storico-artistico degli stessi.

Per far ciò l’azienda ha stipulato accordi con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per Roma Capitale e con la Direzione Regionale per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Lazio.

Volendo poi sintetizzare l’attività di Eur S.p.A., questa può dividersi in due parti: quella di property management, o gestione immobiliare, e quella di asset management che invece si muove per la realizzazione di progetti immobiliari e urbanistici. In quest’ultimo caso, uno degli esempi più rilevanti è rappresentato dal Roma Covention Center La Nuvola, realizzata dall’architetto Massimiliano Fuksas, e diventata dalla sua inaugurazione un punto strategicamente rilevane per l’industria turistica italiana.

Eur S.p.A., il patrimonio immobiliare

Per comprendere a pieno il patrimonio immobiliare di Eur S.p.A. è necessario tornare indietro fino al 1935, a quando cioè il governatore di Roma, Giuseppe Bottai, chiese a Benito Mussolini, all’epoca nel pieno del suo ventennio di dittatura, di presentare la candidatura di Roma per l’Esposizione Universale del 1942. L’idea entusiasmò il Duce che si impegno per la creazione, nel 1936, dell’Ente Autonomo Esposizione Universale di Roma coordinato dal senatore Vittorio Cini.

Nacque così il quartiere Eur, una vera e propria esposizione a cielo aperto dell’arte razionalista italiana degli anni ’30. Il gigantesco programma prese il via il 26 aprile 1937 e vide l’operato dei più grandi architetti italiani dell’epoca che contribuirono a conferire al nuovo quartiere uno stile monumentale e razionalista che riuscisse ad evocare l’Impero. Sono di questo periodo il Palazzo della Civiltà Italiana, noto anche come Colosseo quadrato, il Palazzo dei Ricevimenti e Congressi e i parchi e giardini che nell’idea iniziale dovevano rappresentare il polmone verde della città.

A causa della Seconda Guerra Mondiale l’Esposizione Universale del 1942 saltò e così l’Italia perse l’occasione di mostrare al mondo la propria architettura razionalista. Negli anni successivi al fascismo, nella zona dell’Eur a Roma vennero realizzati altri importati opere quali la via Cristofo Colombo, nata dalla precedente Vecchia Via Imperiale, il Palazzo dello Sport, realizzato dall’architetto Nervi in occasione dei giochi olimpici del 1960. Sempre di questo periodo sono poi la Piscina delle Rose, una vasca olimpionica scoperta di 25×50 metri inserita nella cornice del Parco Centrale del Lago, il grande Velodromo da 20mila spettatori e il famoso Fungo

Eur S.p.A.: le società del gruppo

Al suo interno il gruppo Eur S.p.A. è costituito da 4 società:

  • Roma Convention Group S.p.A., controllata al 100% da EUR S.p.A. Si occupa della gestione unitaria delle attività congressuali del polo congressuale romano e dunque il Palazzo dei Congressi e il Nuovo Centro Congressi e la Nuvola. La presidente del collegio sindacale è Olga Cuccurullo, mentre nel consiglio di amministrazione il presidente è Alberto Sasso e a ricoprire il ruolo di Ad fino al 30 aprile 2021 è stato Vincenzo Falzarano, poi dimessosi.
  • Aquadrome S.r.l., che ha come unico socio EUR S.p.A. Dal 2007 è impegnata nella realizzazione del programma di interventi per la riqualificazione urbana dell’area dell’ex Velodromo Olimpico e dell’area Oceano Pacifico, entrambe nel quartiere Eur di Roma. È soggetta a direzione e coordinamento di EUR S.p.A.. Il presidente del collegio sindacale è Mario Picardi, mentre il ruolo di Amministratore unico è ricoperto da Nicola Angelo Maria Colombini.
  • EUR TEL S.r.l., controllata da EUR S.p.A. con il 65,63% del capitale sociale. Opera dal 2010 nel campo delle telecomunicazioni. Questa società ha per oggetto la progettazione, lo sviluppo, la realizzazione, la gestione, la commercializzazione, e l’installazione di attività e servizi telematici di software, di sistemi informatici, elettronici e di telecomunicazione, nonché di soluzioni di Information Technology (IT) e di Information Communication Technology (ICT). Anche la Eur Tel è soggetta a direzione e coordinamento di EUR S.p.A. Il presidente del collegio sindacale è Marco Costantini, ed è sempre Nicola Angelo Maria Colombini a ricoprire il ruolo di Amministratore unico nel CdA.
  • Marco Polo S.p.A., società partecipata da EUR S.p.A. con il 33% del capitale sociale e in liquidazione. Attiva dal 2003, opera nel settore del Facility Management fornendo varie attività alle aziende quali i servizi agli immobili, la riqualificazione degli spazi urbani e dei servizi alle persone. La liquidazione è curata dottor Alberto Romano e dal professor Luciano Bologna.

Più articoli dello stesso autore

Marcell Jacobs, quanto guadagna e quanto guadagnerà (e che c’entra Fedez)

Marcell Jacobs guadagnerà tanto dopo la medaglia d'oro conquistata alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Solo la medaglia potrebbe valere fino a 5 milioni di euro.

Olimpiadi Tokyo, Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse: “Storie messe in giro da invidiosi”

Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse. Al campione olimpico Marcell Jacobs sono arrivate accuse assurde della stampa negli Stati Uniti e in Inghilterra: Washington Post e Times accusano Jacobs (indirettamente) di doping, il Mirror invece parla di finale di sconosciuti da cercare su Google.

Federica Pellegrini eletta nella commissione atleti del CIO: resterà in carica fino al 2028

Federica Pellegrini è stata eletta nella Commissione Atleti del CIO, insieme a Pau Gasol(cestista), Maja Wloszczowska (ciclismo), Yuki Ota (scherma). Un risultato di enorme prestigio per la Divina del nuoto. Sarà una delle voci degli Atleti, resterà in carica fino a Los Angeles 2028.

Notizie Correlate

Olimpiadi Tokyo, Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse: “Storie messe in giro da invidiosi”

Alex Schwazer difende Jacobs dalle accuse. Al campione olimpico Marcell Jacobs sono arrivate accuse assurde della stampa negli Stati Uniti e in Inghilterra: Washington Post e Times accusano Jacobs (indirettamente) di doping, il Mirror invece parla di finale di sconosciuti da cercare su Google.

Federica Pellegrini eletta nella commissione atleti del CIO: resterà in carica fino al 2028

Federica Pellegrini è stata eletta nella Commissione Atleti del CIO, insieme a Pau Gasol(cestista), Maja Wloszczowska (ciclismo), Yuki Ota (scherma). Un risultato di enorme prestigio per la Divina del nuoto. Sarà una delle voci degli Atleti, resterà in carica fino a Los Angeles 2028.