Cina Taiwan: cosa sta succedendo? Ultime news

Cina e Taiwan: cosa sta succedendo? Le parole di Biden hanno riacceso le tensioni con Pechino: facciamo il quadro della situazione.

Cina e Taiwan, cosa sta succedendo: le ultime news sulla crescente tensione in Asia. Dopo le parole del presidente americano Biden, la questione di Taiwan è tornata sulla bocca di tutti. Qual è la situazione?

Cina-Taiwan, cosa sta succedendo: lo scontro verbale con gli USA

Lo scontro verbale a distanza tra Cina Stati Uniti sulla questione Taiwan fa salire la tensione internazionale. Che cosa sta succedendo? Il presidente americano Joe Biden ha riacceso la discussione ribadendo il suo supporto anche militare all’Isola di Formosa: “Gli Usa sono impegnati al rispetto della “politica della ‘Unica Cina’.

Ma questo non vuol dire che la Cina può prendere Taiwan con la forza”. La Cina ha risposto con un gelido discorso del portavoce del Ministero degli Esteri Wang Wenbin, che ha ammonito gli Stati Uniti di tenersi fuori da quelle che definisce questioni interne di Pechino: “Non c’è spazio per compromessi o concessioni. La Cina è pronta a difendere i suoi interessi nazionali su Taiwan. Nessuno dovrebbe sottovalutare la decisa determinazione, la ferma volontà e la forte capacità del popolo cinese di difendere la sovranità nazionale e l’integrità territoriale.

Non puoi resistere a 1,4 miliardi di cinesi“.

Perché Taiwan è importante? Le ragioni della tensione

Ma come mai Taiwan è così importante per la Cina e per gli Stati Uniti? Nonostante sia una nazione di piccole dimensioni, Taiwan è ad oggi uno dei paesi più sviluppati ed economicamente prosperi al mondo. Ciò che la rende un obiettivo essenziale per la Cina e per gli Stati Uniti è l’industria di produzione di microchip.

Taiwan è infatti il più grande produttore di semiconduttori al mondo. Mantenere il controllo sull’isola consentirebbe di tenere sotto scacco uno dei settori fondamentali dell’economia mondiale. Taiwan si trova inoltre in una posizione geografica di grande importanza strategica. Accanto all’isola passa una rotta commerciale enorme, dove transita circa il 60% del volume traffico marittimo mondiale.