Chi era Liliana De Curtis, figlia di Totò: carriera, marito, figli

Chi era Liliana De Curtis, figlia del "re della risata" Totò? Ecco chi sono i suoi figli e qualche informazione su di lei

Liliana de Curtis è stata un’attrice e scrittrice italiana. Figlia di Totò e Diana Rogliani, è venuta a mancare all’età di 89 anni venerdì 3 giugno 2022.

Chi era Liliana De Curtis

Liliana De Curtis, all’anagrafe Liliana Focas Flavio Angelo Ducas Comneno de Curtis di Bisanzio Gagliardi, è stata un’attrice e scrittrice italiana figlia di Totò e Diana Rogliani. Nata il 10 maggio 1933, si è spenta all’età di 89 anni nella sua casa romana e ciò ha provocato un grande vuoto nel mondo dello spettacolo.

Figlia di Totò, uno dei signori della risata del Belpaese, Liliana aveva avuto questo nome dal padre in ricordo di Liliana Castagnola, attrice a cui l’attore napoletano era stato legato e che si suicidò per amore di Totò. Nel corso della sua carriera è stata sul set di alcuni film come San Giovanni decollato e Orient express, ma è stata anche a teatro. Curò per Rai 3 il documentario Io lo conoscevo bene.

Liliana, in memoria del padre Totò, aveva scritto il libro Malafemmena.

Marito e figli

Liliana De Curtis nel corso della sua vita ha avuto una prima storia d’amore con il produttore Gianni Buffardi, che sposò. La coppia ebbe due figli, Antonello e Diana. In un secondo momento però, dopo aver divorziato da Buffardi, ebbe una terza figlia, Elena, avuta con il secondo marito, Sergio Anticoli. 

Il ricordo dei figli

Dopo la sua morte di Liliana, i figli hanno voluto lasciare un pensiero in sua memoria. “L’insegnamento più bello che mi ha lasciato mia mamma? Aiuto e amore”. ha detto il figlio Antonello, il quale ha ribadito che la mamma è stata una donna “meravigliosa, divertente, simpatica, piena di vita”. La figlia Elena, invece, ha scritto per la mamma toccanti parole, tra le quali “La vita é fatta di opposti: gioia e dolore, vita e morte, sonoro e muto, giorno e notte.

Sono due assi che si incrociano e in quel punto centrale é racchiusa l’essenza della vita: l’amore”,