Chi è Gennaro Migliore: moglie, carriera politica, curriculum, titolo di studio

Gennaro Migliore è un politico di Italia Viva, classe 1968, attualmente Presidente dell'Assemblea parlamentare del Mediterraneo

Gennaro Migliore è un parlamentare italiano, appartenente al gruppo di Italia Viva guidato da Matteo Renzi, che ha avuto incarichi di Governo quando il ruolo di premier era ricoperto da Paolo Gentiloni e Gennaro Migliore.

Chi è Gennaro Migliore: biografia e studi

Gennaro Migliore è un politico italiano, nato il 21 giugno 1968, che ha 53 anni. Politico di Italia Viva, è Presidente dell’Assemblea parlamentare del Mediterraneo dal 2 giugno 2021. Diplomatosi al liceo scientifico nel 1987, si iscrive al corso di laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” dove si laurea nel 2012 a 44 anni con 110/110 e lode.

È iscritto dal 2004 all’albo dei giornalisti del Lazio, elenco pubblicisti. 

Attualmente è parlamentare alla Camera dei deputati, ma ha in passato ricoperto il ruolo di Sottosegretario di Stato al Ministero della giustizia dal 29 gennaio 2016 al 1º giugno 2018 durante i governi Renzi e Gentiloni.

La carriera politica in Rifondazione Comunista

Gennaro Migliore approda alla carriera politica dopo una lunga esperienza nei movimenti studenteschi, epoca durante la quale si iscrive al partito di Rifondazione Comunista nel 1993.

Dal 1995 al 1997 è ufficialmente il primo responsabile nazionale dell’organizzazione giovanile del PRC e nel 1996 viene scelto come membro della direzione nazionale del partito. Nel 2001 viene eletto responsabile Esteri e pace del PRC fino a che nel 2005 entra a far parte della Segreteria nazionale del partito. Sempre per Rifondazione Comunista, ha ricoperto per due mandati l’incarico di capogruppo di Rifondazione Comunista nel Comune di Napoli.

La militanza in Sel, Pd e Italia Viva

Gennaro Migliore, dopo una lunga militanza in Rifondazione Comunista, nel 2009 contribuisce alla fondazione del movimento politico Sinistra e Libertà da cui poi nascerà Sinistra Ecologia e Libertà (SEL). In seguito al primo congresso del partito diventa membro del coordinamento nazionale e alle elezioni politiche del 2013, proprio grazie a SEL, ottiene l’elezione in Parlamento. Il 22 ottobre 2014, dopo alcuni disaccordi nel suo partito, decide di aderire al Partito Democratico.

La sua sintonia con Matteo Renzi lo portò, dopo una scissione dei gruppi parlamentari del Pd, ad aderire ad Italia Viva nel settembre 2019.

Vita privata

Il noto politico ha una moglie che si chiama Cinzia. La coppia ha due figli.