Ambra Angiolini è “abusiva a casa mia”: l’accusa di Silvia Slitti

Silvia Slitti, wedding planner dei vip, ha accusato la showgirl Ambra Angiolini di essere abusiva a casa sua

Ambra Angiolini accusata da Silvia Slitti di essere “abusiva a casa sua”. Ma cosa è successo di preciso? Cerchiamo di capirlo.

Ambra Angiolini, l’accusa di Silvia Slitti: “Abusiva a casa mia”

Silvia Slitti, wedding planner dei vip, accusa la showgirl Ambra Angiolini di essere abusiva a casa sua. La weeding planner, infatti, si è sfogata contro la neo giudice di X Factor: non l’ha mai nominata direttamente, ma ha lasciato intendere che si tratta proprio di una critica contro Ambra.

La Slitti, infatti, ha affittato ad Ambra una delle sue case a Milano nel 2021, ma Ambra non ha più voluto lasciarla e ora la questione sta iniziando ad essere affrontata per vie legali.

Silvia Slitti, ecco cosa ha detto su Ambra

Oggi vi voglio raccontare una storia perché è una situazione che mi fa stare male, che mi rende impotente e per questo frustrata – ha fatto sapere la famosa wedding planner -.

Sono demoralizzata nei confronti dell’essere umano “donna” che io invece ho sempre reputato molto capace di ragionare e di “fare la cosa giusta”. La storia si svolge a Milano […].” Slitti ha poi aggiunto una questione che riguarda la casa affittata ad Ambra. Secondo il racconto di Silvia Slitti e riportato anche da Il Messaggero, la casa che lei aveva comprato insieme al marito e che si trova a pochi passi dal suo ufficio di Milano ed era stata affittata ad Ambra Angiolini nel 2020, quando la coppia aveva deciso di spostarsi in una località di mare durante il Covid.

L’accordo era di 10 mesi, ma Ambra è ancora lì: “abbiamo scoperto che la casa non sarebbe stata liberata fino a quando, chi l’aveva abitata fino a quel momento, non avesse deciso di andarsene. Come fosse casa sua. Gliel’ho affittata per 10 mesi nel 2021 per farle un favore e non è più voluta andare via. Adesso siamo dovuti passare alle vie legali“.