Economy Rider e Amazon sono solo l'inizio: la gig economy sta divorando tutto

Rider e Amazon sono solo l’inizio: la gig economy sta divorando tutto

Non sono solo gli orari folli, la fatica e le condizioni di lavoro discutibili. È anche e soprattutto il tipo di rapporto che si crea con il datore di lavoro, completamente nuovo, digitalizzato, basato sul monitoraggio costante del lavoratore. Non è una coincidenza che i lavoratori della cosiddetta “gig economy” stiano scioperando in modo così rumoroso: quelli di Amazon lunedì scorso, i rider della delivery, venerdì.

Lavorare per un algoritmo

Una settimana importante per i lavoratori di questi settori, così diversi ma accomunati da mansioni sfiancanti e ripetitive, manuali ma e allo stesso tempo del tutto digitalizzate. È il trionfo delle piattaforme digitali e degli algoritmi, che regolano i loro movimenti e le loro condizioni economiche. Lavorare per un algoritmo è ancora un’eccezione che riguarda figure poco specializzate. Per ora. Secondo alcuni, però, è destinato a diventare la norma per sempre più persone.

L’economia del “lavoretto”

È l’inevitabile conseguenza della hustle economy, l’economia del “lavoretto”, il progetto personale che una persona segue e porta avanti parallelamente al proprio impiego. Alle tradizionali ore di lavoro, quindi, si finisce per aggiungerne altre, degli straordinari non pagati, attorno ai quali è nato un intero ecosistema di app e servizi.

Certo, qualcuno potrebbe guidare un Uber o fare consegne su Deliveroo per arrotondare. Ma il risultato, soprattutto nel mondo post-Covid, è che disoccupati e precari si sono dati a Twitch, YouTube, OnlyFans, Etsy ecc., entrando nello stesso universo lavorativo dei rider. Anche loro finiscono per lavorare per un algoritmo. Ed è solo l’inizio, perché nemmeno le specializzazioni professionali proteggono più come un tempo.

La minaccia per il mondo culturale

Anzi, i settori della produzione culturale, composti da laureati formatissimi, sono tra i più vicini ad essere controllati da questa marea di dati, applicazioni e servizi. E una volta che un lavoro viene quantificato, non può che diventare precario. Sempre di più. Perché, come dimostrano rider e driver, un lavoro che si può fare quando si vuole da una semplice app, non è un lavoro che garantisce grandi garanzie sul futuro.

È per questo che, secondo alcuni, le lotte sindacali della gig economy saranno solo l’inizio. E interesseranno sempre più persone, in un futuro in cui il lavoro è un algoritmo e i lavoratori diventando semplici “utenti”. E perdono ogni diritto.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Più articoli dello stesso autore

Semestre bianco: cos’è, quando inizia e cosa significa per Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sta per entrare nel suo "semestre bianco". Ma cos'è e perché è importante?

F1, Sebastian Vettel penalizzato per la maglia arcobaleno: la protesta del pilota contro la legge anti-Lgbtq+ in Ungheria

Vettel, il pilota della Ferrari, è sotto investigazione per non aver rispettato le procedura del pre-gara del Gran Premio in Ungheria.

Vanessa Ferrari, quando gareggia: data, ora, come vedere la diretta tv della finale delle Olimpiadi Tokyo 2021

Vanessa Ferrari è arrivata in finale di corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Proverà a vincere la medaglia d'oro olimpica.

Iscriviti a True Economy

Ogni lunedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella email

Notizie Correlate

Varie ed eventuali su Just Eat, quote rosa e Olimpiadi invernali Milano-Cortina

Bergamo e Brescia depongono l'ascia di guerra mentre avanzato le quote rosa nell'industria alimentare Rondanini. E Just Eat...

Be cresce: valore di produzione oltre i 106 milioni (+27,8% sul 2020)

"Produzione oltre i 106 €/mln con un +27,8%, +35% sull’EBITDA Y/Y e +58,1% sull’EBT Y/Y. Sono risultati importanti derivanti sia da una...

La Cassazione sul diritto al rimborso degli oneri fideiussori sostenuti dai contribuenti per l’ottenimento dei rimborsi IVA “accelerati”

La Cassazione ha precisato gli aspetti legati ai termini per poter richiedere il rimborso degli oneri fideiussori

Rai, c’è un nuovo “caso Report”. Anche Helbiz vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci

Dopo la puntata di Report "Il mago di Helbiz", anche il colosso dei monopattini elettrici vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci. Ha presentato una richiesta di accesso agli atti al Comune di Milano

Pnrr e criminalità organizzata, così le mafie puntano ad appalti e green economy

Grandi opere, infrastrutture digitali, rischio idrogeologico, green economy: il pnrr è in arrivo, ma va difeso dagli appetiti