Live

Chiusi in casa, respiriamo bene? Forse si può fare di meglio

Una nuova gamma di accessori per controllare e migliorare la qualità dell'aria domestica

Che aria respiriamo a casa? Non sono solo i virus a preoccuparci, ma anche oggetti ed elettrodomestici di uso comune (la lavastoviglie in primis), specie se vecchi, che con il tempo posono finire per emettere gas poco gradevoli e “sporcare” l’aria di casa.

Così, invece di fare ricorso alle miracolose proprietà purificatrici delle piante domestiche (che sono belle ma non fanno miracoli), vi consigliamo di prendere in considerazione un settore nascente della vita domestica, acquistando un purificatore d’aria o un monitor per la qualità dell’aria da tenere sempre a casa.

Si va dal minimalismo del Jet Cleaner di Muji (in foto) a prodotti più grandi e professionali, come Airmega, dalle dimensioni di un piccolo condizionatore. Senza diventare troppo paranoici, si può cominciare a pensare all’aria che respiramo ogni giorno a casa, visto che ci passiamo sempre più tempo.