BASF acquista Horta per rafforzare la sua offerta nel digital farming

BASF continua a investire in servizi digitali per un’agricoltura sostenibile, in linea con la strategia Farm to Fork europea

BASF annuncia l’acquisizione di Horta S.r.l., società italiana specializzata in soluzioni digitali per l’agricoltura, a partire dal 30 maggio. Nata nel 2008 come spin-off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Horta è riconosciuta sul mercato per lo sviluppo di Sistemi di Supporto alle Decisioni agronomiche (Decision Support Systems, DSS) ad alto contenuto di innovazione per importanti colture tra cui vite, pomodoro, cereali e olivo.

Basf amplia il portafoglio

Con l’acquisizione, che arriva dopo una partnership di lunga durata tra le due società.

La continuità del business di Horta sarà garantito dall’attuale struttura, organizzazione manageriale e dal brand ampiamente riconosciuto nel mercato agroalimentare.

Oggi il settore agricolo si avvale sempre più di servizi di digital farming, che consentono di ottimizzare l’uso dei fattori produttivi, mettendo in pratica i principi dell’agricoltura di precisione e sostenibile. Con questa operazione BASF Agricultural Solutions conferma l’impegno ad ampliare il proprio portafoglio, investendo in soluzioni digitali che supportano il lavoro degli agricoltori e rendono l’agricoltura più produttiva e rispettosa dell’ambiente.

Innovazione e digitalizzazione

“Noi di BASF vediamo nell’innovazione e digitalizzazione i fattori essenziali per realizzare produzioni agricole sostenibili e per contribuire agli obiettivi del Green Deal europeo e dalla strategia Farm to Fork” ha dichiarato Gustavo Palerosi Carneiro, Senior Vice President, Agricultural Solutions EMEA & CIS “BASF è impegnata a cogliere il potenziale di crescita e di opportunità della digitalizzazione a beneficio dei nostri clienti ed in questo contesto, Horta è complementare alle nostre soluzioni digitali.

Sono lieto di dare il benvenuto a tutto il team Horta. Che porta con sé il suo know-how digitale e un’offerta tecnologica unica nel suo genere.”

Come realtà Agro-Tech italiana leader nelle soluzioni di Smart Agrifood, Horta rappresenta un’eccellenza capace di trasferire alla pratica agricola l’innovazione proveniente dal mondo R&D e dall’università.

Una realtà più ampia

“Siamo una società guidata dalla costante e intensa attività di ricerca” ha dichiarato Pierluigi Meriggi, Presidente e Socio Fondatore di Horta.

Per garantire la crescita del nostro business in Italia, così come in ambito internazionale, necessitavamo di entrare a far parte di una realtà più ampia. Che condividesse la nostra stessa visione e al contempo avesse accesso a tutti questi mercati. Con BASF ci accomuna un progetto che prevede nei prossimi anni un piano di sviluppo costante”.

Esprime soddisfazione il Rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli. “L’interesse di BASF per il nostro spin-off Horta rappresenta un importante riconoscimento.

Sia della qualità che del carattere fortemente innovativo della ricerca condotta nel nostro Ateneo in questo particolare ambito del settore food. È una conferma della capacità dei ricercatori della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali di coniugare l’alto livello scientifico con la sensibilità alle esigenze concrete del sistema agro-alimentare. E di elaborare proposte operative nelle quali si traducono in pratica i principi di responsabilità e attenzione all’ambiente ai quali la Facoltà si ispira.

Inoltre, è una testimonianza tangibile dell’eccellente livello di preparazione dei nostri laureati e dottori di ricerca. Le loro capacità e competenze hanno contribuito in modo decisivo allo sviluppo di Horta”.

Una nuova fase del digital farming

Innovazione e ricerca sono i driver che la divisione Agricultural Solutions di BASF e Horta condividono e che guideranno un progetto di sviluppo. Sia a livello europeo, che mondiale. Come conferma Alberto Ancora, Vice President Agricultural Solutions della Sub-Region South: “Capacità di innovazione e impegno per un’agricoltura sempre più sostenibile.

Ci accomunano sin dall’inizio della nostra collaborazione.” Continua Ancora: “Ora siamo pronti ad avviare una nuova fase e a intensificare le nostre attività nel digital farming. Favorendo l’accesso a nuovi mercati delle avanzate soluzioni tecnologiche di Horta.” Riguardo l’acquisizione, entrambe le parti hanno concordato di non divulgare il prezzo di acquisto. Per maggiori informazioni sull’offerta di soluzioni digitali di BASF è possibile visitare il sito: Digital Farming.