Il voto spacca l’Italia in due: è sempre Nord contro Sud

Perchè potrebbe interessarti? Le elaborazioni grafiche di YouTrend confermano le divisioni tra Nord e Sud, particolarmente evidente se si guarda la distribuzione del voto dei Cinque Stelle. Completamente orientata a Sud.

E’ un Italia spaccata in due quella che emerge dalle elezioni del 25 settembre e dalle elaborazioni grafiche pubblicate da YouTrend. Quella riguardante la distribuzione dei collegi, è inequivocabile: una coltre blu, appartenente a Fratellli d’Italia, colora il centro-nord, tranne i feudi storici della sinistra, come Toscana ed Emilia-Romagna, mentre il giallo, il colore dei pentastellati, ricopre l’intero sud Italia.

Scrive YouTrend su TwitteR: “Fratetelli d’Italia è la lista più votata in quasi tutti i collegi del Senato nel centro e nord del Paese, mentre il Movimento 5 Stelle è davanti nella maggior parte dei collegi meridionali. Due le eccezioni: la Campania e il Salento, dove la forza di Raffaele Fitto è sempre molto influente. 

Si divide l’Italia anche nella sfida tra Azione e Italia Viva, il cosiddetto Terzo Polo, e Forza Italia. Calenda e Renzi vengono maggiormente votati al centro-nord, il meridione va verso Berlusconi.

YouTrend analizza anche la distribuzione del voto mettendo a confronto Forza Italia e Lega. Anche qui risultati divisivi: nord a trazione leghista, dove ha conquistato il 16% con un crollo nel feudo lombardo, sud in direzione forzista.

E tra gli elettori di sinistra il Pd conquista il centro-nord, il Sud è appannaggio dei Cinque Stelle.