Sports In America c'è chi paga per riavere i tifosi negli stadi

In America c’è chi paga per riavere i tifosi negli stadi

Mentre la Premier League è pronta a riaccogliere i tifosi negli stadi, fino a 4.000 spettatori a partire dal 2 dicembre con modulazioni differenti a seconda dell’incidenza del contagio nelle diverse aree del Paese, l’Italia è ancora ferma alle restrizioni totali che stanno mettendo in ginocchio tutto il mondo dello sport. Sembra di tornare alla scorsa primavera, quando il pallone e i suoi fratelli minori venivano trattati dal Governo come la cosa più importante tra quelle inutili e, dunque, chiusi per decreto. Eppure i danni che l’intero ecosistema sportiva sta sopportando sono drammatici. Il calcio iper professionistico della Serie A conta perdite per 600 milioni di euro nel solo 2020, destinati a moltiplicarsi da gennaio, mentre il Coni stima in un ribasso dello 0,2% dell’impatto sul Pil nazionale il lockdown imposto allo sport. I ministri competenti farebbero bene a dare un’occhiata a cosa accade all’estero.  

Ad esempio nella ricchissima NBA, la mecca del basket statunitense e mondiale, dove ritengono l’esperienza della bolla che ha consentito la chiusura della scorsa stagione praticamente irripetibile. E siccome “un anno senza tifosi è sostenibile, ma andare avanti così no” in California i Golden State Warrios hanno deciso di provare a fare da soli. La franchigia ha presentato alle autorità locali un piano che prevede di pagare di tasca propria i test Covid per tutta la stagione ai tifosi da far entrare nell’arena purché arrivi il via libera al 50% della capienza. Un progetto da 30 milioni di dollari che sono una cifra enorme ma evidentemente ritenuta un male accettabile per evitare le porte sbarrate. I Warriors allestirebbero presidi esterni al palazzetto dove effettuare i tamponi rapidi impegnandosi poi a far rispettare tutte le misure di distanziamento e protezione dentro la struttura. La stima è che senza pubblico la perdita di ricavi si avvicinerebbe ai 400 milioni di dollari. E se anche lo sport italiano di vertice cominciasse a ragionare così?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Quanti anni ha Federica Pellegrini? Età, patrimonio e vita privata della nuotatrice Divina

Federica Pellegrini è tra le più grandi nuotatrici della storia. Età, carriera, vita privata e patrimonio della campionessa olimpica azzurra.

Green Pass in farmacia: come funziona, quanto costa. È boom di richieste (con polemica)

Il Green Pass in farmacia è molto richiesto nelle ultime ore. Tante la farmacie prese d'assalto. Sono soprattutto persone anziane a recarsi...

Federica Pellegrini quando gareggia la finale: data, ora, come vedere la diretta tv dalle Olimpiadi Tokyo 2021

Olimpiadi di Tokyo, la campionessa olimpica del nuoto è pronta a nuotare. Ecco quando gareggia Federica Pellegrini e come seguirla in TV.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Quanti anni ha Federica Pellegrini? Età, patrimonio e vita privata della nuotatrice Divina

Federica Pellegrini è tra le più grandi nuotatrici della storia. Età, carriera, vita privata e patrimonio della campionessa olimpica azzurra.

Federica Pellegrini quando gareggia la finale: data, ora, come vedere la diretta tv dalle Olimpiadi Tokyo 2021

Olimpiadi di Tokyo, la campionessa olimpica del nuoto è pronta a nuotare. Ecco quando gareggia Federica Pellegrini e come seguirla in TV.

Olimpiadi di Tokyo in tv, tra Eurosport e Rai seguirle è una faticaccia (anche per i troppi spoiler)

Troppi spoiler, continuo slalom tra Rai ed Eurosport e troppi tg Rai nei momenti clou. Risultato? Seguire le Olimpiadi è difficilissimo

Nicolò Martinenghi, chi è la sorpresa del nuoto italiano bronzo nei 100 rana

Chi è Nicolò Martinenghi, la giovane sorpresa del nuoto italiano che ha vinto la medaglia di bronzo nei 100 rana alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Kessie, rinnovo con il Milan più vicino. Si riparla del contratto ad Olimpiadi concluse

Kessie e il rinnovo di contratto con il Milan agitano le ultime ore di calciomercato. L'ivoriano parla da Tokyo impegnato alle Olimpiadi.