Live

Scalo Romana a Milano, l’architetto Paolo Mazzoleni sarà consulente del Masterplan vincitore

Ci sarà anche Paolo Mazzoleni nella “partita olimpica” per la trasformazione dello scalo ferroviario di Porta Romana

Ci saranno anche lo Studio BEMaa e Paolo Mazzoleni nella “partita olimpica” per la trasformazione dello scalo ferroviario di Porta Romana. L’incarico per la consulenza tecnico-urbanistica è stato infatti affidato allo studio fondato nel 2007 da Ombra Bruno, Christiane Egger e Paolo Mazzoleni. Lo conferma a True-News direttamente il Presidente dell’Ordine degli Architetti di Milano. Sarà lo studio di architettura dove Mazzoleni è socio a gestire la consulenza per il Piano Urbanistico Attuativo del progetto “Parco Romana” che si è aggiudicato la riqualificazione dello scalo ferroviario dismesso acquistato da Coima, Covivio e Prada nel novembre 2020 da Ferrovie dello Stato Sistemi Urbani.

Il Masterplan vincitore è quello del team Outcomist

Il progetto vincitore è quello del team OUTCOMIST, Diller Scofidio + Renfro, PLP Architecture, Carlo Ratti Associati, con Gross. Max., Nigel Dunnett Studio, Arup, Portland Design, Systematica, Studio Zoppini, Aecom, Land, Artelia. L’esito del concorso internazionale per lo sviluppo del Masterplan, annunciato a fine marzo, ora ha bisogno di essere tradotto in un set di regole che tengano conto della normativa locale milanese. Per questo motivo è necessario l’ausilio di un consulente tecnico-urbanistico.

Chi è Paolo Mazzoleni?

La scelta è ricaduta sullo studio BEMaa. Paolo Mazzoleni, classe ’74, laureato al Politecnico di Milano, dal 2017 è Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Milano. Ci sarà anche il suo contributo nel cammino che porta alla realizzazione dell’epicentro dei Giochi Olimpici Invernali di Milano-Cortina 2026 che ospiterà il Villaggio Olimpico degli Atleti. Sentito da True-News l’architetto Mazzoleni spiega come il suo sarà “un lavoro di servizio”.

Scalo Romana a Milano, il panel di regole urbanistiche

Sono due gli strumenti per tradurre il Masterplan vincitore del bando internazionale, promosso da Coima Sgr e sottoscritto da Covivio, Prada Holding e dal fondo COIMA ESG City Impact Fund, in un panel di regole urbanistiche: il Piano Urbanistico Attuativo oppure il Programma Integrato di Intervento. Non è ancora chiaro su quale delle due opzioni si deciderà di puntare.