Politics Primarie Bologna 2021: Isabella Conti (Italia Viva) sconfitta, ecco chi è

Primarie Bologna 2021: Isabella Conti (Italia Viva) sconfitta, ecco chi è

Elezioni Bologna 2021 in arrivo… Sarà una donna la prossima inquilina di Palazzo Accursio? Per quanto riguarda il centrosinistra, no. La possibile candidata sindaco era Isabella Conti, un vero e proprio astro nascente della politica italiana, come moltissimi osservatori indicano. Isabella Conti (Italia Viva) è stata però sconfitta alle primarie del centrosinistra a Bologna da Matteo Lepore (40,4% a 59,6%), che si sono tenute domenica 20 giugno. “Mi sono buttata nel fuoco, ero Davide contro Golia. Ma rifarei tutto, e faccio i complimenti Matteo Lepore: lavoreremo insieme per questa città spettacolare”, ha detto, sommersa dagli applausi

Pd, primarie Bologna 2021: Isabella Conti e Matteo Lepore

Il candidato vincente Matteo Lepore, in forza al Partito Democratico, è attuale assessore alla cultura della giunta guidata dal sindaco uscente Virginio Merola. Solo ora che elettori e simpatizzanti dell’area dem si sono espressi, è chiaro chi sarà a correre per diventare sindaco di Bologna nelle elezioni amministrative che si svolgeranno in autunno, tra il 15 settembre ed il 15 ottobre 2021.

Primarie Bologna 2021, chi è Isabella Conti

Isabella Conti è nata a Bologna il 19 luglio del 1982. Dopo la maturità classica si è iscritta all’Università e ha conseguito la laurea in Giurisprudenza con lode e successivamente l’abilitazione alla professione di avvocato e ha avviato un suo studio legale. Parla tre lingue straniere: inglese, francese e portoghese.

Ha iniziato la sua carriera politica, nel Pd, quando è stata eletta, a 22 anni, consigliera comunale nel municipio della sua cittadina,  San Lazzaro di Savena, 30000 anime alle porte di Bologna. È diventata in breve assessora al Bilancio e poi è diventata sindaca. La sua amministrazione si è distinta per attivismo ed entusiasmo ed è stata piuttosto apprezzata dai cittadini se è vero come è vero, che la sindaca Isabella Conti è stata riconfermata alla guida del comune di San Lazzaro di Savena con oltre l’80 per cento dei voti dei suoi concittadini. Praticamente, un trionfo. Durante la sua esperienza alla guida dell’amministrazione della sua cittadina alle porte di Bologna, Isabella Conti ha avuto modo di farsi notare, ben oltre il territorio emiliano.

Chi è Isabella Conti: l’impegno per l’ambiente

In una vicenda in particolare si è fatta notare ed è divenuta una sorta di simbolo ambientalista. L’impegno in questo campo la contraddistingue da anni tant’è che Isabella Conti è, tra le altre cose, membro del direttivo di Legambiente. È stata quindi coerente quando ha deciso di scontrarsi, da sindaca Pd di un piccolo comune dell’Emilia contro la colata di cemento progettata da Legacoop che voleva costruire cinquecento ottanta nuovi alloggi sul territorio da lei amministrato.

L’affare Inice

L’affare Inice valeva circa trecento milioni di euro, ma la giovane sindaca Pd non ha esitato a salire sulle barricate e ad inimicarsi numerosi notabili locali, anche e soprattutto all’interno del suo stesso partito. La sua resistenza le è valso il meritato titolo di sindaca anticemento, e una gran dose di popolarità.

Isabella Conti, astro nascente della galassia renziana

I rapporti con il partito uscirono deteriorati da questa vicenda e, al nascere di Italia Viva, Isabella Conti ha seguito Matteo Renzi nel nuovo partito. D’altronde, la cosa non stupisce se si pensa che c’è un momento preciso in cui tutta Italia ha iniziato a conoscere e a interessarsi di Isabella Conti e lo ha fatto grazie al senatore di Rignano.

Asili nido gratis per tutti

Nell’ottobre del  2019, pochi giorni prima della Leopolda, Matteo Renzi è impegnato in un acceso confronto con il leader della Lega Matteo Salvini davanti alle telecamere di Porta a Porta e nella foga retorica dice con convinzione e orgoglio la frase: “C’è il primo sindaco in Italia che ha fatto gli asili nido gratis per tutti: si chiama Isabella Conti”. Da quel momento tutti gli osservatori si incuriosiscono e vogliono sapere chi sia questa giovane amministratrice di cui il leader di Italia Viva tesse gli elogi sulla tv di stato. A farle meritare l’elogio d’altronde era stata una delle tante iniziative semplici ma in un paese come l’Italia, rivoluzionarie, della sua amministrazione.

Chi è Isabella Conti: figli

Giovane sindaca, ma anche madre di due figli piccoli, chi più di Isabella Conti avrebbe potuto (e dovuto) pensare alle vere esigenze delle giovani famiglie che si trovano a gestire bambini piccoli, lavoro, casa e spesso arrivano con grande difficoltà alla fine del mese. Ecco che la sindaca di San Lazzaro di Savena si fa due conti e decide che sì, il suo paese può destinare delle risorse per garantire l’asilo nido gratuito a tutti i bambini. Un investimento serio e concreto sul futuro della comunità.

Una misura che viene apprezzata e che le porta la fama nazionale nell’occasione citata in cui Matteo Renzi la porterà ad esempio di amministratrice virtuosa. Un apprezzamento prezioso all’epoca ma che, in questi giorni di corsa nelle primarie, per Isabella Conti risulta in realtà ingombrante. Tanto che sta tentando di scrollarselo di dosso anche in accordo con lo stesso Matteo Renzi che, dopo averla portata su un palmo di mano come sua pupilla, se ne smarca. Perché Isabella Conti rivendica il proprio curriculum di brava amministratrice e ha provato (invano) a convincere il popolo delle primarie soprattutto con quello, sperando di potersi poi presentare legittimata come pretendente del centro sinistra alla carica di nuovo sindaco di Bologna.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Rai, c’è un nuovo “caso Report”. Anche Helbiz vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci

Dopo la punta di Report "Il mago di Helbiz", anche il colosso dei monopattini elettrici vuole conoscere le fonti anonime di Sigfrido Ranucci. Ha presentato una richiesta di accesso agli atti al Comune di Milano

Chi è la fidanzata di Gregorio Paltrinieri?

Chi è Letizia Ruoli, la fidanzata del nuotatore Gregorio Paltrinieri? I due sono molto riservati ma sono insieme da tanti anni

Cantieri sulle autostrade: la mappa di agosto in Italia

Oltre alla normale presenza di ingorghi sulle direttrici più trafficate, quest'estate la viabilità sulle autostrade sarà complicata dalla presenza di quasi 400...

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Cardinale Becciu, via al processo in Vaticano. Il quadro dello scandalo finanziario e le conseguenze della riforma del Papa

Caso Becciu, per la prima volta in Vaticano un cardinale è processato da laici. Segno che la resa dei conti è arrivata

Giuseppe De Donno, il dottore ucciso da invidia e interessi di parte

Un medico che ha messo sempre il paziente prima di tutto. E per questo è stato infangato da luminari colleghi e detrattori

Csm e magistratura, il pm Paolo Storari paga per tutti. Ma la vera storia è quella del “cesto di mele marce” di Di Pietro

Mario Chiesa diceva a Di Pietro: io sono la mela marcia? Ora le racconto il resto del cestino. Un'immagine perfetta di cosa sta accadendo in Procura a Milano e fra le toghe di mezza Italia

Inchiesta appalti negli Hotel, il sistema delle “società serbatoio”. Gip convalida sequestro da 22 milioni

Il Gip del Tribunale di Milano ha deciso di convalidare il sequestro di 22 milioni di euro a carico del gruppo Cegalin-Hotelvolver

Comunali Milano 2021, nella città simbolo del Covid è caccia al “professionista della salute” da candidare

Dopo l'arrivo del Covid crescono i medici che puntano ad entrare in politica (perchè la politica li cerca). L'esempio più lampante? Milano