Politics Le bugie di Draghi sugli psicologi (dopo gli applausi)

Le bugie di Draghi sugli psicologi (dopo gli applausi)

di Francesco Floris

Qualche settimana fa nelle redazioni dei giornali è arrivato un comunicato stampa. Titolo? “Covid: Psicologi, stress cresce ma con Draghi politica non più fattore di disagio”. Firmato: Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Era nell’aria la vaccinazione prioritaria per i professionisti della mente e qualcuno ha voluto tributare un grazie al nuovo Governo, con tanto di ricerca affidata all’Istituto Piepoli che attraverso lo “Stressometro” dimostrava – più o meno – come l’avvento dell’ex governatore della Bce a Palazzo Chigi avesse placato lo stress ingenerato dalla politica italiana ai cittadini almeno dal 2 giugno 1946. Come è giusto che sia.

L’8 aprile in conferenza stampa il Presidente del Consiglio ha detto: “Alle Regioni dico: smettela di vaccinare i giovani, queste platee di operatori sanitari che si allargano, gli psicologi di 35 anni. Con che coscienza un giovane si fa vaccinare e salta la lista sapendo che lascia esposto una persona che ha più di 65 anni o una persona fragile?”.

Già, con che coscienza? Il 9 aprile nelle caselle mail dei giornalisti ne è arrivato un altro di comunicato stampa. “Vaccini: Psicologi, è il caso che il Governo informi se stesso”. Stesso firmatario del precedente, approccio diverso. Può capitare di essere ottimi tecnici ma non brillare come comunicatori. Sorprendono infatti le affermazioni del presidente Draghi che nella sua conferenza stampa ha parlato di giovani psicologi che si fanno vaccinare scavalcando le persone anziane” ha detto David Lazzari, presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Aggiungendo: “Sorprendente da molti punti di vista: perché nessuno di noi ha chiesto di avere priorità, è stato il Governo a decidere le priorità vaccinali, ed in queste sono state incluse tutte le professioni sanitarie. Perché addirittura l’ultimo Decreto trasforma la facoltà in obbligo, esteso a tutti gli iscritti agli Ordini sanitari. Perché queste priorità e questi obblighi non sono determinati dal fine di proteggere i sanitari ma le persone, bambini e adulti, da loro seguiti”.

Del resto è di pochi giorni fa la circolare emanata dal segreteria dell’Ordine degli Psicologi dopo la pubblicazione decreto legge del 1 aprile 2021. Che prende atto delle decisioni del governo e comunica che l’Ordine “provvederà, entro cinque giorni dall’emanazione dello stesso, a trasmettere ufficialmente l’elenco dei propri iscritti alla Regione” in modo tale che le Asl verifichino “lo stato vaccinale di ciascuno dei soggetti rientranti negli elenchi tramite dei servizi informativi vaccinali”.

Morale? Lo “Stressometro” è impazzito. In un Paese che usa i vaccini come merce di scambio, fra applausi accondiscendenti e vuoti di memoria. Per questi, almeno, c’è lo psicologo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Temptation Island, ultima puntata: come vederla, chi sono i finalisti, anticipazioni

Martedì 27 luglio andrà in onda in prima serata l'ultima puntata di Temptation Island. Come vederla, chi sono i finalisti e le anticipazioni.

Sfruttamento di manodopera straniera nell’azienda Grafica Veneta

Sfruttamento di manodopera straniera nell'azienda Grafica Veneta di Trebaseleghe in provincia di Padova nel Veneto. 11 gli arrestati

Cos’è il semestre bianco e perché è importante

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sta per entrare nel suo "semestre bianco". Ma cos'è e perché è importante?

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Cuba e Haiti, Venezuela e Colombia: l’America Latina in fiamme. L’estate rovente tra crisi e fermento sociale

Nei paesi del Sud America come Argentina, Cuba, Haiti, Venezuela e Colombia la crisi non si placa. E c'è il rebus Usa-Biden

Csm e magistratura, il pm Paolo Storari paga per tutti. Ma la vera storia è quella del “cesto di mele marce” di Di Pietro

Mario Chiesa diceva a Di Pietro: io sono la mela marcia? Ora le racconto il resto del cestino. Un'immagine perfetta di cosa sta accadendo in Procura a Milano e fra le toghe di mezza Italia

Inchiesta appalti negli Hotel, il sistema delle “società serbatoio”. Gip convalida sequestro da 22 milioni

Il Gip del Tribunale di Milano ha deciso di convalidare il sequestro di 22 milioni di euro a carico del gruppo Cegalin-Hotelvolver

Comunali Milano 2021, nella città simbolo del Covid è caccia al “professionista della salute” da candidare

Dopo l'arrivo del Covid crescono i medici che puntano ad entrare in politica (perchè la politica li cerca). L'esempio più lampante? Milano

Omicidio Voghera, cosa è successo in 10 anni con le armi: ecco quante sono le licenze in Italia e chi le possiede

Omicidio Voghera, il tema delle armi in casa torna d'attualità. Chi abita nei piccoli centri più propenso a dotarsi del porto d'armi